SFILATE

IL GUFO PER I BAMBINI DEL BUZZI

Il marchio di luxury childrenswear IL GUFO pensa ai bambini meno fortunati, ospiti dell

Il marchio di luxury childrenswear IL GUFO pensa ai bambini meno fortunati, ospiti dell’Ospedale dei Bambini Vittore Buzzi di Milano, con un’iniziativa di beneficenza volta a raccogliere fondi per finanziare le attività della struttura, rendendola sempre più a misura dei piccoli.

Il Gufo infatti supporterà il Buzzi, non solo partecipando come di consueto all’annuale evento benefico ‘Un Ospedale per Amico’, ma anche organizzando una speciale vendita in store di peluche griffati, il cui ricavato contribuirà al finanziamento dei progetti per l’infanzia promossi dall’associazione OBM Ospedale dei Bambini Milano-Buzzi Onlus.

Giunto quest’anno alla sua settima edizione, ‘Un Ospedale per Amico’ è l’open day benefico organizzato dall’Onlus OBM che si terrà sabato 18 settembre 2010, dalle ore 10 alle 18, presso gli spazi dell’ospedale.

Intrattenimento, giochi e animazione da parte di volontari, medici e clown animeranno il mini convivio “NonSoloModa”, dove sarà possibile acquistare numerosi oggetti e capi d’abbigliamento di marche famose per i più piccoli e non solo. Un’occasione unica per avvicinare i bambini e le loro famiglie, attraverso il gioco e il divertimento, alla realtà ospedaliera.

Ma quest’anno la beneficenza continua anche al di fuori dell’ospedale Buzzi per arrivare direttamente nei monomarca e negli outlet de Il Gufo, che a partire da settembre 2010 supporterà l’evento con la vendita al pubblico di una limited edition di peluche creati da Trudi in esclusiva per il brand, per contribuire alla raccolta di fondi destinati ai progetti di umanizzazione promossi da OBM a favore dei bambini ospitati dalla struttura.

Un gesto semplice, ma significativo che esprime la grande attenzione e la profonda solidarietà del brand nei confronti di tutti quei bambini costretti a lunghe degenze in ospedale, con l’obiettivo di partecipare in modo concreto al miglioramento delle cure mediche e dell’assistenza a loro dedicate.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…