Apre a Milano il primo showroom italiano della Griffe Eton

Eton: La Country Manager Anna Maria Cerutti alla guida della nuova strategia distributiva sul territorio italiano.

Apre a Milano il primo showroom italiano della Griffe Eton. Il nuovo spazio, nel cuore del quadrilatero della moda – in via Bigli, 20 – sarà un avamposto sul mondo per la camicia svedese simbolo di perfezione e manifattura artigianale da quasi un secolo.

Da qui, infatti, Eton curerà la distribuzione internazionale ed i rapporti con la propria clientela, ormai arrivata a  1250 clienti nel mondo, di cui 100 con corner personalizzato con concept ETON  oltre ad una rete di 30 negozi monomarca.

In primis, spingendo sul mercato italiano, alla cui guida arriva la nuova Country Manager Anna Maria Cerutti, che afferma: “ E’ a partire dalla Coin di Milano, di Piazza Cinque Giornate, che Eton sarà presente da Dicembre di quest’anno con la linea Evening. Un passo propedeutico alla diffusione in altre sedi del famoso department store, quali Parma, Venezia, Roma Catania, che avverrà invece da Gennaio in poi con i capi della primavera estate del 2011.” 

Una strategia, che si allinea pienamente con la storia distributiva di Eton, brand scelto dai colossi della distribuzione di alto livello in tutto il mondo quali Neiman Marcus, Saks Fifth Avenue, Bergdorf Goodman, negli Usa, Harrods e Selfridges in Inghilterra, Holt Renfrew in Canada.

Proprio su questa linea, Anna Maria Cerutti, esperta conquistata dalla “shirt passion” sin dagli esordi in Van Laak – premiato marchio tedesco, per poi passare all’italiana Cit (Cit, Bagutta, Baindouche) ed infine a Eton, ha varato lo showroom di Via Bigli e dato il via al posizionamento strategico in Coin.

A rendere i capi Eton più suggestivi, contribuisce il nuovo concept espositivo (Eton Concept Stores) che colloca ogni camicia su mensole in elementi modulari singoli, illuminati dall’alto verso il basso. Piccole teche focalizzate sul gioiello tessile che risiede all’interno, in grado di fare immagine all’interno di ogni singolo punto vendita.

E se oggi l’azienda svedese registra un fatturato del +30% rispetto al 2009, mantenendo le sue vendite in 40 Paesi al mondo con l’80% di esportazione, è grazie a capolavori come la  camicia lavorata con un cotone egiziano a fibra lunga che ha un finissaggio speciale in grado di mantenere, per  il processo di tessitura, un aspetto liscio e setoso fino a sera. Caratteristica d’eccellenza sono anche le cuciture laterali ad ago singolo, 15 punti per pollice, mantenute nella Eton Semi Formal che accendono il classico con un tocco di stile.

Non si arresta, quindi, l’ascesa della Griffe, arrivata alla terza generazione e fondata su un “piccolo” segreto: la cura posta nella realizzazione dalla signora, Anne Pettersson, che nel 1928 iniziò a fabbricare camicie nella cucina di casa, a Ganghester. Per lei una camicia non era finita se non dopo il controllo accurato dei punti e dei singoli passaggi manuali. Ancora oggi, una camicia Eton vanta 23 pezzi messi insieme da 45 passaggi, di cui solo il colletto ne richiede 15.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy