Marchi eccellenti del beachwear entrano a MI Milano prêt-à-porter, organizzata da Fiera Milano Rassegne.
Tra cui Parah, Miss Bikini, La Perla, Collections de Charme, Pierre Mantoux, Byblos Beachwear.

I padiglioni del Portello di fieramilanocity dal 24 al 27 settembre 2010 diventeranno cornice espositiva delle collezioni mare e leisure di fascia alta e altissima.

Si tratta di un mondo che staziona spesso sul confine con il ready-to-wear e che, sempre più spesso, lo travalica:  il costume da bagno e i fuori acqua sono capaci di fare tendenza nel rispetto dell’eccellenza qualitativa e sono sempre più spesso accolti dalle boutique di abbigliamento high end.

In più, la scelta di aprire al settore è avallata dall’ottimo andamento del comparto: il segmento beach nel corso del 2009 ha avuto aumenti di fatturato, soprattutto nel terzo e quarto trimestre dell’anno, che per i compratori rappresentano un dato confortante (+3,8 rispetto alla stessa stagione del 2008. Dati Sita Nielsen).
Quindi, per il multibrand di ricerca, l’area beach rappresenta un’ottima opportunità di vendita.
Una piccola enclave che si colloca nel cuore pulsante di MI Milano prêt-à-porter, aperto agli stimoli del design contemporaneo ma altresì a estensioni merceologiche in assonanza all’offerta dedicata al segmento medio alto del fashion.

Il nuovo corso del beachwear è testimoniato da dati di mercato recentissimi: per costumi e fuori acqua il canale tradizionale dei negozi specializzati decresce (-7,8%), pur restando il principale veicolo di espansione (38,7% sul totale); le catene di grande diffusione non offrono spazio al prodotto alto di gamma pur avendo il 15% del mercato.  Crescono invece gli ambulanti, pur restando fermi al 7% sulle quote complessive di distribuzione e testimoniando la “sete” di prodotti griffati.

La selezione di MI Milano prêt-à-porter comprende brand eterogenei, che virano dal glamour più acceso ad una rinnovata filosofia etica.
All’interno dei padiglioni, vicino a nomi consolidati come Parah, La Perla, Miss Bikini, Pierre Mantoux si affiancano proposte quali Collections de Charme: brand a km zero, prodotto nel comasco con una logica di bien vivre e bien être che va oltre lo sviluppo taglie e la gabbia dei trend consueti; offrendo costumi con applicazioni gioiello realizzate manualmente e staccabili, all’occorrenza, per essere trasformate in monili da dito o da polso.

Una cosa è certa: il confine tra moda sulla battigia o urban è sempre più sottile. E le segmentazioni dell’offerta da parte delle aziende sono chiarissime.
Da Miss Bikini, la distinzione fra medio alto e altissimo di gamma ha prodotto incrementi di fatturato e ha portato l’azienda a sviluppare corners dedicati nelle boutique di abbigliamento, accanto alla distribuzione costituita dal dettaglio tradizionale.
Non a caso, fioriscono collezioni al confine tra beach e leisurewear.
Se in casa Miss Bikini la linea “cross over” si chiama Luxe, da Parah è stata battezzata Parah Online Urbanwear: costumi che fungono da sottogiacca, bikini accessorio, punte di diamante in una miscellanea di capi dalle diverse funzioni d’uso ma comunque idonei a comporre outfit completi.
Anche per Gregori Piazzalunga, patron dello storico marchio, il dato di fatto più eclatante è la funzione del costume come “capo da mostrare, non solo da indossare.  In momenti difficili di mercato, come quello che stiamo vivendo, l’attenzione alla qualità e al fitting, dai costumi all’abbigliamento sono al centro dell’attenzione di una equipe di quindici persone altamente qualificate”.
Per Pierre Mantoux il mercato dichiara segnali forti e chiari che vedono “in primis” una maggiore attenzione della clientela alla qualità di confezione e dei materiali oltre che alle “garanzie” che un brand ad alto livello, dev’essere in grado di esprimere. Per la griffe i modelli oggi scelgono la via della sobrietà senza essere troppo appariscenti, o carichi di paillettes, lustrini e applicazioni.

La ricerca sul prodotto è degna di un capo d’abbigliamento maschile o femminile: lo dimostra l’ultima collezione di La Perla, altro brand nel pool di MI Milano prêt-à-porter, con soutache decor effetto pelle o cordoncino tropicale, pattern ispirati alla pittrice brasiliana Beatrice Milares e le prodezze della linea Exclusive, con una tecnica capace di riprodurre la pelle di pitone attraverso il gioco di paillettes policrome.

Categorie: Fashion News Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: