Il concerto di Assago di Miley Cirus

Miley Cirus….ad Assago casca ancora nel trash

Il primo concerto di Assago di Miley Cirus è all'insegna della trasgressione. Nulla l'ex Hanna Montana non rinuncia al trash.

Il primo concerto di Assago di Miley Cirus è all’insegna della trasgressione.
La star ventunenne non rinuncia a stupire e a provocare.
Il finale è decisamente forte, in particolare l’ultimo bis, Party the Usa, dove si avvicina ad uno dei coristi, agghindato alla Abramo Lincoln, e tra stelle filanti e coriandoli che piovono dal cielo, Miley si china all’altezza del cavallo dei pantaloni e mima il gesto che aveva fatto scattare infinite polemiche.

L’ex Hanna Montana non si smentisce e tra canzoni e musica, buona tra l’altro, non rinuncia a rompere gli schemi, a cadere nel trash e nel pessimo gusto.
Non è provocazione, diciamolo, è semplice esibizionismo, un crescendo di provocazoni sessuali, pensate per conqistare spazi nella cronaca.

Dall’inizio del concerto, che vede la sua gigantografia sul maxi-schermo con tanto di lingua di fuori.

Risultato? Diecimila giovani in visibilio al Forum di Assago
In prevalenza sono ragazzine, i maschietti, nonostante le performance della loro eroina, sono meno.
Rimane come dato che la Cyrus è amata anche dalle organizzazioni Lgbt .

Il dato che ha stupito? I genitori sono in prevalenza rimasti fuori, forse perchè pur “costretti”  ad accompagnare i figli sapevano di non poter reggere questo spettacolo dai toni provocatori troppo forti.

Uno show durato un’ora….per fortuna diciamo.
Foto via La Repubblica.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy