Wait and See nel centro di Milano

Nel centro storico di Milano, a Settembre 2010, inaugura un nuovo concetto di store, qualcosa di pi

Nel centro storico di Milano, a Settembre 2010, inaugura un nuovo concetto di store, qualcosa di più e di diverso di un negozio. Si chiama Wait and See: un invito aperto e promettente, che suggerisce tempo e calma anche solo, appunto, per ‘guardare’, mentre si sorseggia una tazza di caffè.
L’unicità di Wait and See è un riflesso delle svariate influenze culturali e della riconosciuta passione per la ricerca della designer Uberta Zambeletti.
Il credo di Uberta per cui il lusso non è solo definibile dal prezzo, sarà riflesso nelle accessibili proposte internazionali e trasversali, con un limite che non supera i €1.000 e che parte dai €6.
Siamo nel contesto di un ex convento del ‘700, rivisitato con il calore di una casa, affacciata sulla storica via Santa Marta.
Rivolgendosi principalmente ad un pubblico femminile, ma proponendo prodotti selezionati anche per uomo e bambino, Wait and See contiene: abbigliamento, accessori, bijoux, oggetti, cartoleria e pezzi vintage, per lo più mai prima distribuiti a Milano e provenienti da ogni dove, dal Perù alla Francia, dalla Finlandia alla California.

Tra le collaborazioni esclusive e linee personalizzate per ‘Wait and See’:
– Maglieria in lurex e lana merino della linea ‘Wait and See’.
– Scarpe fatte dal leader delle calzature da ballerina flamenca, ‘Begona Cervera’, in declinazione metropolitana.
– Capi unici creati dalla berlinese ‘Hut Up’ costruiti interamente senza cuciture.
– Raffinatissime borse in pelle e silicone di ‘Isaac Reina’ il ghost designer degli accessori di Martin Margiela.
– Blazer avvitati ed elasticizzati dei francesi ‘180g’ spalmati con pigmenti metallici che potranno anche essere ordinate ad hoc, con la scelta da una cartella colori di oltre 60 colori.

– Bijoux portafortuna di ‘Dogeared’.
– Pantaloni in pelle morbidissima e fanè dell’americana ‘Hazel Brown’.
– Scarpe stringate in glitter multicolor di ‘L. Blanchet’.
– Gioielli in oro, ma con l’accessibilità dei 9 carati, di ‘Atelier VM’.
– cinture unisex in pelle, senza fibbia e fatte a mano di ‘Muse’.

Il progetto ‘Wait and See’ lo fonda Uberta Zambeletti, dall’estetica sfaccettata: come la sua vita ed il suo percorso professionale.
Dopo gli studi tra Madrid e Parigi, conclusi con una laurea in Textile Design al Chelsea School of Art  ed un Master in Fashion Kinitwear ottenuto al Royal college of Art di Londra, è stata stilista, interior designer, stylist, art director e fashion coordinator per marchi affermati e aziende come Missoni, Max Mara, Anna Molinari, Etro, Pinko, Sinv e Gruppo Rinascente.
 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy