EBERHARD & CO. FINANZIA IL RESTAURO DEI VOLUMI DEL CARAVAGGIO

EBERHARD & CO. FINANZIA IL RESTAURO DEI VOLUMI DEL CARAVAGGIO: Presentati presso l

Sono stati presentati presso la Sala Alessandrina degli Archivi di Stato di Roma, i primi 4 libri restaurati contenenti episodi sulla vita e sulle opere del Caravaggio, il cui recupero è stato reso possibile grazie al contributo di Eberhard & Co.

Il pregevole lavoro dei restauratori interesserà in totale 7 volumi che raccolgono documenti legati al Merisi, in un periodo compreso fra il 1601 e il 1618.

Ogni volume risanato è frutto di una complessa operazione il cui tempo di restauro è dipeso da diverse variabili, fra cui lo stato di degrado delle carte, della coperta, della legatura e naturalmente dal numero delle carte contenute in ogni volume. Per un volume di 200 carte in stato di degrado medio-alto con coperta in pergamena e corregge in cuoio con motivi intrecciati, sono necessarie circa 40 ore di lavoro, eseguito da restauratori specializzati nel restauro dei documenti manoscritti.

Le raffinate tecniche utilizzate per riportare le carte allo stato originario hanno avuto lo scopo prioritario di fermare l’acidità degli inchiostri che corrodono il supporto cartaceo, provocando come ultimo esito la perdita del testo e quindi delle informazioni in esso contenute. L’obiettivo dell’intervento è quello di consolidare tutti gli elementi materiali che concorrono alla formazione del volume, permettendone la lettura e la fruibilità nel tempo.

Per quanto riguarda invece i testi che versano in cattivo stato di conservazione, la cui tutela è affidata al Servizio di Conservazione e Restauro dell’Istituto, il rischio è che la condizione dei volumi, in mancanza di un adeguato intervento, vada peggiorando fino a una compromissione irrecuperabile delle carte. Per il triennio 2010-2012 il Ministero dei Beni culturali ha già comunicato di non avere alcuna risorsa da dedicare a questi interventi. Così, i volumi che conservano carte relative al Caravaggio non ancora restaurati, nell’anno del IV centenario della morte, non possono essere oggetto di studio e di esposizione poiché gravemente danneggiati dall’inchiostro acido, il nemico principale dei testi manoscritti nei secoli XVI-XVIII.  

Schede tecniche dei libri restaurati:  

Scheda n. 33
Trib. Crim. del Gov., Registrazioni d’atti, reg. 140, c. 208 v
1601, gennaio 20

Ordine di non perseguire il Caravaggio, querelato a seguito dell’aggressione a bastonate dal medesimo ordita “di notte alla Scrofa” nei confronti di Girolamo Spampani, al quale il pittore, sguainata la spada, tagliò in due il mantello; ottenuta dall’offeso la pace il processo contro Caravaggio viene cassato.

Scheda n. 28
Trib. Crim. del Gov., Visite dei notai, reg. 39, cc. 54 r-55 r
1605 luglio 29 ,

Caravaggio è denunciato al notaio della Corte criminale di Roma per l’aggressione in piazza Navona al notaio Mariano Pasqualone di Accumoli, impiegato nell’ufficio del notaio del Vicario generale Paolo Spada. Causa dell’aggressione è probabilmente una certa Lena, definita “donna’’ del pittore; Galeazzo Roccasecca, scrittore di lettere apostoliche, depone di aver assistito al fatto e di aver visto l’aggressore fuggire verso la zona dove si trova il palazzo del cardinal Del Monte, protettore e mecenate del Caravaggio.

Scheda n. 29
Ospedale della Consolazione reg. 252, c. 12r
1618, maggio

Testamento di Faustina Juvarra, moglie del defunto pittore siciliano Lorenzo Cari, presso la bottega del quale era stato Caravaggio nei primi anni del suo soggiorno romano

Scheda n. 23
Trenta Notai Capitolini Uff. 37 vol. 46, cc. 46 r-v, 53 r.
1604, maggio 8

Prudenzia Bruni affitta una sua “casa nova” a Michelangelo Merisi da Caravaggio per un anno ad un canone annuale di scudi 45.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy