Arte: Al via l’undicesima edizione il premio Cairo

Giunge alla sua undicesima edizione il premio Cairo e secondo la nuova formula, varata per la prima volta durante l'edizione 2008.

Giunge alla sua undicesima edizione il premio Cairo e secondo la nuova formula, varata per la prima volta durante l’edizione 2008, un Comitato di selezionatori composto da dieci protagonisti del mondo dell’arte contemporanea scelti fra direttori di museo, critici, giornalisti e curatori, segnala venti artisti (tutti rigorosamente under 40) che parteciperanno al Premio. La mostra delle loro opere, come da tradizione, sarà allestita al Palazzo della Permanente di Milano dal 29 ottobre al 1° novembre 2010. Ciascun artista presenterà due opere, una di repertorio e una appositamente creata per il Premio. “ La formula del Premio si è evoluta e raffinata in questi anni” spiega Urbano Cairo. “ Oggi coinvolge critici, direttori di musei, manager culturali, curatori e designer di grande rilievo. Ma identica, come al suo esordio, rimane la volontà di dare una vetrina autorevole alla giovane arte italiana. Non posso non sentirmi orgoglioso del fatto che il Premio ha portato fortuna a molti artisti che hanno poi intrapreso percorsi di rilievo: da Luca Pignatelli a Valentina D’Amaro, da Chris Gilmour a Pietro Ruffo, per citarne solo alcuni”.

Curatore della Mostra allestita al Palazzo della Permanete a a Milano per questa edizione del premio Cairo è Luca Beatrice. Una rivista specializzata lo ha eletto di recente il peggior critico del 2009, ma Vittorio Sgarbi lo ritiene il migliore. Torinese, classe 1961, è stato curatore della Biennale di Praga dal (2003 al 2005), della
programmazione culturale per il Comune di Perugia (2005-2009), ha allestito innumerevoli mostre in Italia e all’estero e dal luglio 2010 è Presidente del Circolo dei lettori di Torino. Ma è al Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2009 che deve la sua statura mediatica: amato da alcuni, detestato da altri Beatrice di sicuro non passa inosservato. Il suo ultimo libro Da che arte stai ? è già un successo editoriale. Si tratta di una storia “revisionista” dell’arte italiana fatta di giudizi taglienti e aneddoti intriganti in grado di appassionare anche i non addetti ai lavori. Beatrice non fa mistero di nutrire in maniera smodata passioni eterodosse come la musica rock (ha pubblicato una monografia su Renato Zero) il calcio e il motociclismo. L’energia intellettuale di Beatrice ne fa un critico postideologico e massimalista. Averlo chiamato per questa nuova edizione è certamente un merito per un Premio che ha ormai assunto una posizione di prestigio tra le tante iniziative che vedono la luce in questo settore.

La Giuria
Stefano Zecchi; Patrizia Sandretto Re Rebaudengo; Gianfranco Maraniello; Marco Pierini; Gabriella Belli; Marco Meneguzzo; Daniela Clerici.

Gli Artisti

Marco Mazzoni – Marta Se Sana – Lorenzo Banci -Andrea Facco – Domenico Antonio Mancini – Carlotta Sennato – Alessandro Gioiello – Masbedo – Luisa Rabbia – Nicola Renzi – Franco lo Svizzero – Elena Monzo – Pasquale di Donato – No Curves – Gabriella Ciancimino – Cristina Cubani – Goldiechiari – Sonia Leimer – Ryan Mendoza – Gabriele Picco.

I dieci esperti che hanno selezionato gli artisti per il Premio Cairo 2010 sono:

FLAVIO ARENSI – Critico d’arte e direttore scientifico del progetto SALe (Spazio Arte Legnano)
MARCO BAZZINI – Direttore del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci di Prato
RENATA CARAGLIANO – Critico d’arte e giornalista della Repubblica di Napoli
GUIDO CURTO – Direttore dell’Accademia Albertina di Torino
ALBERTO FIZ – Critico d’arte e direttore del MARCA (Museo delle Arti di Catanzaro)
JULIE KOGLER – Critica d’arte e curatrice di mostre
FABIO NOVEMBRE – Architetto e designer
RENATO QUAGLIA – Direttore artistico e organizzativo della Fondazione Campania e coordinatore progettuale di Palazzo Riso, Palermo
LETIZIA RAGAGLIA – Curatrice al Museion (Museo d’arte moderna e contemporanea di Bolzano)
VINCENZO TRIONE – Critico d’arte e giornalista del Corriere della Sera
 

Parallelamente al Premio Cairo la stessa sede espositiva ospita:
PREMIO ARTE
:
Una manifestazione riservata agli artisti che non hanno ancora avuto l’opportunità di esporre le loro opere in una mostra personale di rilievo. Nato nel 1984, solo negli ultimi cinque anni ha visto la partecipazione di oltre 8000 artisti che hanno presentato opere di pittura, scultura, grafica e fotografia. Ogni anno vengono selezionati quaranta artisti ai quali viene conferito un diploma di merito. I lavori dei quaranta finalisti sono esposti alla mostra organizzata dal mensile Arte al Palazzo della Permanente parallelamente al Premio Cairo. Quattro vincitori – uno per categoria – saranno premiati con una targa d’oro. Oltre a questo premio sono previste quattro borse di studio (di mille euro ciascuna) assegnate agli studenti delle Accademie e degli Istituti d’arte.

PREMIO SPECIALE NUOVE TECNOLOGIE – DixEAN
Legato al Premio Arte Henkel Italia S.p.a. ha indetto, il Premio Speciale Nuove Tecnologie “DixEAN Revolution by Dixan Piatti”. Il Bando di Concorso prevede la partecipazione di opere inedite ispirate al tema “rivoluziona il codice a barre”, avendo dunque come oggetto una rielaborazione del tradizionale codice a barre ormai inseparabile dalla presentazione di qualsiasi prodotto industriale. Le opere vincitrici ed una elezione delle migliori partecipanti saranno esposte al Palazzo della Permanente di Milano all’interno della mostra dedicata ai finalisti del Premio Arte. In questa medesima occasione saranno anche premiati i vincitori.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy