Louis Vuitton ed Edun celebrano l’Africa moderna

BONO U2: LOUIS VUITTON & EDUN CELEBRANO L'AFRICA MODERNA OPENING PARTY MOSTRA 'AFRICA RISING'.

Louis Vuitton ha inaugurato, con un attesissimo opening party, la mostra “Africa Rising”, organizzata in collaborazione con Edun, il marchio di moda fondato nel 2005 da Bono e sua moglie Ali Hewson.
La serata, che ha celebrato in maniera gioiosa una visione ottimistica e creativa dell’Africa contemporanea, è stata animata dal concerto della cantante africana Angelique Kidjo, a cui si è inaspettatamente unito Bono in un eccezionale duetto, e dal dj set di Alexandra Richards.

Yves Carcelle, Presidente a CEO di Louis Vuitton e di Antoine Arnault, Capo della Comunicazione di Louis Vuitton, assieme a Bono e sua moglie Ali Hewson hanno accolto gli ospiti tra cui The Edge, Naomi Campbell (in Louis Vuitton), Jessica Chastain (in Louis Vuitton), Fan Bing Bing (in Louis Vuitton), Elisa Sednaoui (in Louis Vuitton), Margareth Madè (in Louis Vuitton), Alexa Chung (in Louis Vuitton), Daisy Lowe (in Louis Vuitton), Julia Restoin-Roitfeld, Margherita Missoni (in Louis Vuitton), Tatiana Santo-Domingo, Caroline Sieber (in Louis Vuitton) Rita Ora (in Louis Vuitton) e l’architetto Peter Marino. Presenti anche Bernard Arnault, Presidente e CEO di LVMH e Pietro Beccari, Vice Presidente di Louis Vuitton.

La mostra “Africa Rising”, che rimarrà aperta al pubblico fino al 17 ottobre, si sviluppa al pianterreno e nelle vetrine del numero 1 di rue du Pont Neuf (proprio di fronte alla sede parigina degli uffici di Louis Vuitton). Curata da Marguerite de Sabran, presenta opere di artisti contemporanei africani selezionati in collaborazione con Jean Pigozzi, che ha raccolto la più grande e rinomata collezione al mondo di arte contemporanea africana, assieme alle opere degli artisti della Fondazione Zinsou. Al primo piano dello spazio i visitatori potranno scoprire le iniziative di Edun in Africa attraverso le fotografie del fotografo newyorkese Kevin Ito ed i video del regista Peter Sutherland oltre al backstage della campagna core values Louis Vuitton, scattata da Annie Leibovitz, che vede protagonisti Ali Hewson e Bono.
Al sencondo piano infine una preview della collezione Primavera/Estate di Edun e la speciale borsa Keepall 45 Monogram Révélation realizzata da Louis Vuitton in collaborazione con Edun, il cui ricavato delle vendite sarà devoluto a Technoserve per la Conservative Cotton Initiative in Africa a Chernobyl Children International.

Louis Vuitton ed Edun
Ali Hewson e Bono, entrambi attivisti da molto tempo nella lotta alla povertà, nel 2005 hanno fondato il marchio di abbigliamento etico Edun per incoraggiare il commercio con l’Africa e mettere in luce le possibilità per l’industria della moda di fare affari in quel luogo. Nel 2009, LVMH, in linea con il proprio impegno a sostegno dello sviluppo sostenibile, ha acquisito una quota pari al 49% di Edun per promuovere ulteriormente l’impegno del marchio nei confronti del commercio responsabile.

Ali Hewson e Bono sono protagonisti della nuova campagna core values di Louis Vuitton in cui indossano capi Edun. Ali indossa, inoltre, una borsa frutto della collaborazione Louis Vuitton-Edun. Questa borsa, nata dalla patnership tra i due marchi, è una Keepall 45 Monogram Révélation Louis Vuitton di colore marrone. La borsa è accessoriata con un charm Monogram realizzato a mano in Kenya da Made, azienda per il commercio equo, che produce accessori moda e si batte per l’occupazione e la promozione del commercio etico in Africa. Made collabora regolarmente con Edun. Sia il ciondolo che l’interno della borsa Monogram Révélation hanno una placca con la scritta “Ogni viaggio ha avuto inizio in Africa”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy