il Lato B perfetto

Il “Lato B” ha la sua curva perfetta, la scienza dice 45,5 gradi

Una ricerca turca ha trovato la curvatura perfetta per il lato B delle donne, sarebbe 45,5 gradi e le renderebbe irresistibili.

Chi pensava che il “lato B” fosse solo una questione di estetica o di narcisismo si dovrà ricredere, in Turchia dei ricercatori ne hanno fatto un vero e proprio studio per definirne scientificamente l’eccellenza.

Ora che l’estate si avvicina infatti, i costumi da sfoggiare sulla spiaggia iniziano a diventare una priorità per le signore, rendendo il lato B una faccenda di non poca importanza.

I ricercatori dellUniversità di Bilkent, in Turchia, hanno condotto uno studio specifico sul “lato B” femminile e su come dovrebbe mostrarsi per essere definito “perfetto”.

Trecento persone hanno partecipato all’esperimento, acconsentendo alla raccolta dei dati che hanno permesso agli studiosi di trovare “la quadra”: una curvatura spinale di 45,5 gradi rende il lato B di una donna irresistibile per ogni uomo.

E’ questa l’inclinazione che risulta essere più gradevole alla vista, e soprattutto particolarmente perfetta se incastonata nell’armonia del corpo femminile. Gli uomini interpellati nello studio hanno dimostrato di gradire particolarmente il “lato B” di personalità dello spettacolo come Jennifer Lopez, un simbolo di questo tipo di bellezza da diversi anni, e Kim Kardashian.

Volendo, esiste anche una spiegazione antropologica che conferma il dato di 45,5 gradi come “curvatura perfetta”: questa conformazione fisica infatti garantiva in epoca preistorica un bilanciamento che permetteva alle donne di continuare a lavorare anche durante la gestazione, rendendo le partner più ambite rispetto ad altre.

Un retaggio che a quanto pare si è trascinato fino ai giorni nostri, visto che gli uomini che hanno partecipato allo studio hanno espresso un tipo di preferenza piuttosto netta.

Una curva di 45,5 gradi della base della propria spina dorsale può essere quindi definita una garanzia di seduzione, secondo il professor David Lewis, che ha messo personalmente la firma su questa singolare ricerca.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy