Roma regina del Capodanno 2010

Gli Italiani scelgono di Brindare in Italia: Roma, Firenze, Barcellona nella top ten delle mete preferite per l

Roma regina del Capodanno 2010, ma nella top ten si fanno largo Venezia e Verona. Logitravel, l’agenzia di viaggi online specializzata in crociere, pacchetti vacanze e hotel al mare, ha analizzato i dati relativi alle proprie prenotazioni, scoprendo le tendenze e le mete preferite dagli italiani per festeggiare la fine dell’anno.

Il fascino della città Eterna e del Capodanno in piazza o tra i vicoli di Roma resiste in vetta alle preferenze di viaggio degli italiani. A seguire un’altra città d’arte e del Belpaese: Firenze, nulla di più spettacolare che ammirare i fuochi d’artificio riflessi nelle acque del Tevere e dell’Arno con lo sfondo le meraviglie architettoniche di queste città. Barcellona, frenetica e festosa, si piazza invece in terza posizione, mentre Parigi, la città degli innamorati per eccellenza, è solamente quarta. Venezia (quinta) e Verona (sesta) sono le due sorprese tutte “made in Italy” della top ten. Seppur staccata dalle tre “regine delle prenotazioni”, per Capodanno molti italiani scelgono Londra e Madrid.

Gli splendidi mercatini di Natale e l’oggettiva bellezza dei suoi palazzi, ponti e scorci, fanno di Praga la nona città più visitata dagli italiani per questo fine 2010, unica città dell’Est Europa ad essere rappresentata nella classifica delle migliori 10. Per trovarne un’altra bisogna arrivare al 19° posto per vedere Budapest. Valencia invece è decima in classifica per queste festività. Gli spagnoli e i portoghesi invece sono più tradizionalisti e preferiscono festeggiare il Capodanno in casa loro anche se Roma conquista tutti, terza meta scelta per gli spagnoli mentre nona posizione nelle prenotazioni dei portoghesi.

“Roma, Firenze e Barcellona sono delle ottime soluzioni per festeggiare l’ultimo dell’anno – sostiene Alfredo Fernández, Country Manager di LogiTravel Italia – secondo i nostri dati, il boom delle partenze si registrerà a partire dal 30 dicembre. È davvero interessante osservare poi come gli italiani abbiano prenotato con ampio anticipo, oltre i 60 giorni dalla partenza, riuscendo così a risparmiare.”

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy