tacchi scultuta

I tacchi diventano sculture, ecco le scarpe per stupire

Per la stagione primaverile 2015, gli stilisti del lusso mirano a distinguersi sul piano delle calzature e dei tacchi che diventano sculture.

Per la stagione primaverile 2015, gli stilisti del lusso mirano a distinguersi sul piano delle calzature e dei tacchi che diventano sculture, grazie a sagome scolpite e forme insolite.

I nuovi look sono quindi sexy e all’avanguardia, mentre i dettagli architettonici sono utilizzati in un modo che da una parte richiami le note più moderne e innovative del fashion contemporaneo, ma dall’altra non ne sacrifichi la vestibilità.sarah flint scarpe

Per fare un esempio, Christian Louboutin ha aggiunto grinta e stile alla sua scarpa con con un tacco scarabocchio, dalla linea ondulata. Jimmy Choo ha rifinito il suo tacco con diverse venature del legno.

Fendi e Nicholas Kirkwood hanno invece fatto uso di tacchi ricurvi – un modo divertente e innovativo per aggiungere interesse visivo e aggiornare al contempo stili classici, conferendo movimento e versatilità al tacco.

Tamara Mellon e Sarah Flint hanno utilizzato ritagli per i loro tacchi scultura. Anche le zeppe si sono lasciate influenzare da un trattamento di tipo scultoreo. Balenciaga ha utilizzato una cavigliera elastica per creare uno stile caratterizzato da linee pulite e moderne, mentre Alexander Wang ha giocato con l’idea di un plantare mancante, usando un cuneo preformato a sostegno del piede.

La chiave per indossare queste scarpe? Lasciarle parlare, urlare, mostrarsi, affiancandole ad outfit monocromatici o a pantaloni dalle lunghezze vertiginose, ideali per mettere in mostra la scarpa indossata.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy