Le grandi firme della Moda italiana realizzano una borsa per l’Africa. I pezzi unici verranno battuti all’asta dal Direttore Generale di Christie’s Italia il prossimo 27 Gennaio alle ore 19 nella Sala Tiepolo di Palazzo Clerici, a Milano. I fondi ricavati andranno a favore di due importanti progetti di sviluppo in Senegal e Sierra Leone dell’ong COOPI.

In collaborazione con Camera Nazionale della Moda, COOPI organizzazione umanitaria italiana impegnata dal 1965 nella lotta contro la povertà e presente in 25 Paesi del Sud del Mondo, organizza  Bags4Africa, un’asta di beneficenza che coinvolge le più importanti firme del Made in Italy.
Ogni Maison che aderisce all’iniziativa ha realizzato una borsa, pezzo unico,  che verrà battuta all’asta dal Direttore Generale di Christie’s Italia, Clarice Pecori Giraldi, il prossimo 27 Gennaio alle ore 19 nella Sala Tiepolo di Palazzo Clerici, a Milano. Da oggi è già possibile partecipare all’asta on-line. Il catalogo è accessibile dall’home page di COOPI www.coopi.org.
 
A Bags4Africa hanno attualmente aderito le seguenti Maison: Max&Co, Trussardi, Brunello Cucinelli, Gianfranco Ferrè, Gattinoni, Roberta di Camerino, Krizia, La Perla, Marella Ferrera, Blufin, Cividini, Gilli, Midali, Lorenzo Riva, Simonetta, Bally, Renato Balestra, Daniela Gerini, Melegari e Costa, Valentino Orlandi, Mauro Gasperi, Gilda Giambra, Cristiano Burani, Chicca Lualdi. 
Il ricavato andrà a favore di due progetti di sviluppo.

“Un futuro per le giovani mamme di Ziguinchor” in Senegal, che prevede l’avviamento di corsi di taglio, cucito e moda dedicati alle donne. Ziguinchor, nel Sud Ovest del Senegal, è una zona che ha subito una guerra civile durata 20 anni, con gravi conseguenze economiche e sociali. L’obiettivo del progetto è restituire dignità alle donne del luogo e garantire loro gli strumenti per la propria indipendenza economica.

Ph D. Tamagni e R. Alvarez / Grey18.it.

Categorie: Borse Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: