Le novità di Richard Mille al SIHH di Ginevra

OROLOGIO AUTOMATICO CON ROTORE DISINSERIBILE RICHARD MILLE RM 030 e RM29.

Al SIHH di Ginevra, Richard Mille ha proposto due importanti orologi automatici con rotore disinseribile: il Richard Mille RM 030 e il Richard Mille RM 029.

OROLOGIO AUTOMATICO CON GRAN DATA RICHARD MILLE RM 029
Cassa tonneau – disponibile in titanio, oro 18 carati, bianco o rosa.
Nel cuore del nuovo orologio automatico RM 029 batte il calibro scheletrato RMAS7 con Gran Data. Il processo di scheletratura di questo nuovo calibro ha avuto bisogno di 10 mesi per essere ultimato, perché non si poteva scendere a compromessi per quanto concerne la capacità del movimento di resistere agli shock.
Ciò significa che le numerose versioni della platina in titanio scheletrato sono state studiate e testate, ponendo la massima attenzione, affinché si potesse finalmente approdare al miglior taglio possibile.
La cassa (48mm x 39,70mm x 12,60mm), racchiude un movimento automatico con Gran Data,
ispirato all’RM 011 e dotato del rotore a geometria variabile.
Questa concezione esclusiva della Richard Mille permette di adattare la ricarica automatica dell’RM 029 alle varie attività di chi lo indossa. I bracci del rotore sono in titanio grado 2, con le alette in oro bianco 18 carati regolabili su 6 posizioni. Il segmento periferico è in oro grigio e il cuscinetto ha sfere in ceramica per una maggiore durata.
La platina, i ponti ed il ponte del bilanciere sono in titanio grado 5, con rivestimento Titalyt®. Ciò conferisce una particolare rigidità ed un’eccellente levigatezza alle superfici, essenziale per il perfetto funzionamento degli ingranaggi.
Il ponte della riserva di marcia è rivestito in PVD nero.
L’eliminazione dei problemi dovuti agli shock esterni è stata oggetto di particolare attenzione.
È per questo che l’asse del bilanciere è dotato di un sistema Inclabloc alle due estremità: lato quadrante e lato movimento. Il calibro RMAS7, ha 32 rubini ed ha una frequenza di 28.800 alternanze/ora, è stato concepito per offrire delle eccezionali capacità cronometriche.
Il bilanciere è ad inerzia variabile. Come ulteriore innovazione, questo tipo di bilanciere garantisce una maggiore affidabilità in caso di shock durante le operazioni di montaggio e smontaggio del movimento, migliorando la precisione dei risultati cronometrici nel lungo termine.
È stata eliminata la racchetta ed una regolazione più accurata e ripetibile dell’inerzia è resa possibile grazie a 4 piccoli pesi orientabili situati sul bilanciere.
Il concetto e la realizzazione dell’orologio seguono un approccio globale per la cassa, il quadrante ed ogni parte del movimento. Questo perché l’insieme è costruito in modo armonioso, secondo le specifiche estremamente rigorose, come un telaio ed un motore d’auto di Formula1. Il movimento è fissato direttamente alla cassa per mezzo di 4 viti in titanio con interposti dei silentbloc (ISO SW). Questo mette in evidenza l’assenza di compromessi sulla qualità della realizzazione.
La cassa dell’RM 029 necessita di 47 operazioni di stampaggio, 4 ore di lavorazione e 255 operazioni di fresatura. È necessaria un’intera giornata per portare a termine il lavoro. Ne segue uno scrupoloso controllo qualità di 45 minuti.
La cassa in tre parti è impermeabile a 50 metri, grazie a tre guarnizioni in Nitril.
È assemblata con 12 viti scanalate in titanio grado 5 e con rondelle in acciaio inox 316L resistenti all’abrasione.
Tecnologia d’avanguardia, eleganza e linee eccezionali, funzionalità e personalità unica: l’orologio automatico RM 029, riconoscibile grazie al suo rotore ad inerzia variabile o ancora alla sua Gran Data, incarna l’innovazione secondo Richard Mille.

OROLOGIO AUTOMATICO CON ROTORE DISINSERIBILE RICHARD MILLE RM 030
Cassa tonneau – disponibile in titanio, oro 18 carati, bianco o rosso.
All’interno della cassa dell’RM 030 batte il nuovo calibro RMAR1 che rappresenta un ulteriore avanzamento nel mondo del design dell’orologio automatico.
Il rotore, sorgente di energia per gli orologi automatici, sottopone il sistema di ricarica a forti sollecitazioni, in particolare quando la molla del bariletto è completamente carica. Per evitare questa situazione, si utilizza tradizionalmente un sistema a frizione, che interviene solo quando la molla è completamente avvolta. Tuttavia, questo sistema permette comunque una trasmissione di forza residua tra rotore e molla che si può paragonare a un eccesso di carica soprattutto se avviene per lunghi periodi in caso di persone iperattive. Ciò può influire negativamente sulle prestazioni cronometriche del movimento.
Per eliminare la sovratensione della molla, Richard Mille ha immaginato e sviluppato nell’arco di quattro anni un sistema che permette di disinnestare automaticamente il rotore, liberandolo dal sistema di ricarica quando la molla ha raggiunto la tensione ideale. Questo sistema è connesso con l’indicatore di riserva di marcia. Ciò consente a tutti gli organi del movimento di lavorare con il miglior rapporto coppia/potenza possibile per mantenere costanti le prestazioni cronometriche.
Il rotore disinseribile funziona come segue: quando la riserva di marcia raggiunge le 50 ore, il rotore si disinserisce automaticamente grazie ad un sistema d’ingranaggi specificamente sviluppato. In questo modo il rotore rimane separato dal sistema di ricarica fino a quando la riserva di marcia scende al di sotto delle 40 ore; a questo punto il rotore si reinnesta automaticamente, ricaricando l’orologio finché l’indicatore non raggiunge nuovamente le 50 ore di autonomia. È possibile controllare lo stato del sistema grazie ad un indicatore situato ad ore 12 che permette di sapere sempre se il rotore è innestato (on) o è disinnestato (off). Questa tecnica, tipica della Richard Mille, rappresenta una straordinaria sfida per la sua concezione e miniaturizzazione ed è da considerarsi una innovazione di rilievo.
La cassa dell’RM 030, (50mm x 42,70mm x 13,95mm), racchiude un sistema di ricarica a doppio bariletto per una migliore stabilità della coppia ed un rotore a geometria variabile. Di concezione esclusiva Richard Mille, questo rotore permette di adattare la ricarica automatica dell’RM 029 al livello di attività di chi lo indossa. I bracci del rotore sono in titanio grado 2, con le alette in oro bianco a 18 carati, regolabili su 6 posizioni.
Il segmento periferico è in oro grigio e il cuscinetto ha sfere in ceramica per una maggiore durata.
La platina, i ponti e il ponte del bilanciere sono in titanio grado 5 con rivestimento Titalyt e PVD.
Ciò conferisce a tutto l’insieme una grande rigidità ed un eccellente levigatezza alle superfici, essenziale per il perfetto funzionamento degli ingranaggi.
La platina scheletrata ed i ponti sono stati sottoposti singolarmente a severi test di controllo, per assicurare la richiesta rigidità.
Il calibro RMAR1 ha 40 rubini ed 28.800 alternanze/ora. Il bilanciere è ad inerzia variabile. È stata eliminata la racchetta ed una regolazione più accurata e ripetibile dell’inerzia è resa possibile grazie a 4 piccoli pesi orientabili situati sul bilanciere. Come ulteriore innovazione, questo tipo di bilanciere garantisce una maggiore affidabilità in caso di shock durante le operazioni di montaggio e smontaggio del movimento, migliorando la precisione dei risultati cronometrici nel lungo periodo.
La cassa dell’RM 030 necessita di 86 operazioni di stampaggio sui tre componenti principali (lunetta, carrure e fondello) prima di procedere al taglio ed alla fresatura. Per preparare le macchine utensili per le lavorazioni sono necessarie 20 ore di regolazione e 30 ore di programmazione. La sola cassa richiede più di 255 lavorazioni meccaniche e la fase finale richiede 5 ore di levigatura e di lucidatura. La complessa forma della cassa è ottenuta grazie ad una fresa computerizzata a 5 assi. Per ogni cassa lavorata, bisogna contare 45 minuti solo per l’incisione del marchio “Richard Mille” sul fondello. La cassa dell’RM 030 è concepita in 3 parti. È impermeabile a 50 metri, grazie a due guarnizioni in Nitril. È assemblata con 20 viti scanalate in titanio grado 5 e rondelle in acciaio inox 316L resistenti all’abrasione.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy