A pochi giorni dall’anniversario della morte di Amy Winehouse, il web si unisce nel ricordo della splendida voce britannica. Un talento fuori dal comune e una personalità forte, ma allo stesso tempo debole, ceduta presto alle pressioni del successo, dell’alcol e della droga.

Un tunnel dalla quale è difficile uscire, ma i fans la ricordano come l’icona della musica d’altri tempi, oltre le polemiche da giornale di gossip. Quest’anno segnerà l’uscita del suo primo film documentario, una sorta di storia pronta a ritrarre la vita della star dietro le quinte, capace di scavare a fondo sulla verità. Due ore di interviste inedite, dichiarazioni e brani mai ascoltati.

La pellicola è già stata proiettata in Inghilterra, mentre i fans italiani dovranno aspettare ancora qualche mese. Il documentario sarà infatti disponibile nelle sale cinematografiche per soli tre giorni, dal 15 al 17 settembre 2015. I genitori della stessa cantante prendono però le distanze dal documentario, dichiarando che alcune comparse, conoscenti e amici, non hanno fatto parte della vita della popstar negli ultimi anni, quelli più difficili.

Il trailer è già disponibile su internet (https://www.youtube.com/watch?v=8g9HRw1LkiA) , non ci resta che attendere l’uscita del docu-film, per gustare ancora una volta la contorta personalità di una diva dei giorni nostri.

Nancy Malfa

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: