tramezzini al mare

Cosa mangiare sotto l’ombrellone?

Siamo in spiaggia, è ora di pranzo, ma non sappiamo cosa mangiare? Eccovi qualche idea sugli spuntini da gustare in spiaggia.

Fame in spiaggia… che mangio? Al mare si consumano tante energie e la sensazione del languorino alla stomaco è un classico. Ma cosa è meglio mangiare sotto l’ombrellone? Il principio è quello di fare degli spuntini poco calorici che non appesantiscano e che ben si prestino a essere portati in spiaggia.

Ecco qualche consiglio.

Acqua fresca, naturalmente

Portiamo tanta acqua, bella fresca, magari conservata con del ghiaccio in una borsa termica. L’acqua è l’ingrediente migliore per la salute del corpo, in grado di idratare e favorire l’eliminazione delle tossine, con effetti benefici su circolazione, epidermide, mal di testa. E quando il ghiaccio portato si sarà sciolto? Ricordiamoci il vecchio trucchetto della nonna, e blocchiamo con qualche sasso la bottiglia d’acqua sul fondo, al mare o al fiume: in questo modo resterà fresca a lungo. Per renderla più dissetante aggiungiamo succo di limone fresco e qualche fogliolina di menta per un drink semplice e naturale.

Frullati

Fai il pieno di vitamine e sali minerali con centrifugati e frullati a base di verdure di stagione e frutta fresca. Ciliegie, frutti rossi, lamponi e mirtilli aiutano la vista e combattono la ritenzione idrica. Aggiungi zenzero fresco grattugiato, un ingredienti fondamentale per la salute perché aiuta a bruciare i grassi, agisce sulla pressione e la circolazione, oltre a dare energia.

Panini e tramezzini

La cosa più comoda da portare al mare sono i panini o i tramezzini (per esempio con la bresaola o il prosciutto), ideali quando si trascorre tutto il giorno in spiaggia o si decide di fare un picnic. Una cosa da sapere: evitate la maionese, sotto il sole, anche se dentro la borsa frigo, può deteriorarsi. Al suo posto, ammorbidite i panini con le fette di pomodoro o le verdure grigliate.

Insalata di riso o pasta fredda

L’insalata di riso o la pasta è un classico intramontabile. Attenzione, però, a non appesantire questo piatto esagerando con le calorie: anche in questo caso no alla maionese come condimento. Evitiamo anche di utilizzare troppo olio. Utilizziamo verdure a cubetti, crude o al vapore. Quinoa, orzo e farro sono una riserva di vitamine e sali minerali, in grado di apportare nutrienti importanti.

Cous cous

Buonissimo freddo da insaporire con menta fresca e pomodori, perfetto per aiutare l’abbronzatura e combattere i radicali liberi grazie al licopene.

Frittata

Un altro piatto, un po’ più calorico ma comodo da portare al mare, è la frittata, come quella di spinaci. Ecco come realizzarla: dopo aver cotto gli spinaci, tagliarli. Soffriggere la cipolla e, se piace, la pancetta; aggiungere gli spinaci. A parte sbattere le uova e aggiungerle al tutto. Una volta cotta, la frittata può anche essere messa dentro i panini o tagliata a cubetti.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy