La cellullite, ovvero, l’odiata pelle a buccia d’arancia è presente anche in ragazze molto giovani.
Questo inestetismo non e’ solo semplicemente brutto da vedere, ma è una patologia che ha origini più profonde, si tratta infatti di un disturbo circolatorio che spesso può essere  associato ad accumulo di tessuto adiposo.

Chiediamo allora alla Dott.ssa Girri qualche dettaglio in più su questa nuova tecnica, la radiofrequenza, come funziona, i risultati e i costi.

La cellulite è  presente solo nelle persone sovrappeso?
No è presente anche in persone magre perché è legato ad un disturbo della circolazione.

Che trattamento si può fare per sconfiggere la cellulite allora?
Un trattamento molto efficace è la radiofrequenza.

In cosa consiste?
La radiofrequenza è una metodica non invasiva e non dolorosa, viene utilizzata per trattare in maniera efficace gli inestetismi della pelle causati dalla cellulite (buccia d’arancia).
Sulla zona trattata viene applicato un prodotto oleoso per agevolare il passaggio del manipolo sulla pelle, il trattamento è molto piacevole, è simile ad un massaggio.

Funziona solo sulla buccia d’arancia o anche sui cuscinetti adiposi?
Il manipolo ha due meccanismi:
emette una energia a RadioFrequenza  che colpisce gli accumuli di grasso riducendo il volume delle cellule adipose.
esercita una aspirazione  che migliora la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico.

Quante sedute sono necessarie?
Il trattamento è personalizzato, si va in genere dalle 5 alle 8 sedute.

In quanto tempo vedo dei risultati?
I risultati della radiofrequenza sono visibili fin dalle prime sedute ed i progressi conseguiti si mostrano stabili nel tempo.

Si può fare nel periodo estivo?
Può essere fatto in tutte le stagioni.

Quanto costa?
Costa 150 euro a seduta.

Categorie: Benessere, Moda Mare Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: