Abiti da sposa Alberta Ferretti Forever 2016

Abito da sposa, scegliamolo in base al nostro fisico

Abito da sposa: quale scegliere per il proprio matrimonio? Ecco la tendenza per la prossima stagione ed i consigli per scegliere quello più adatto a noi.

Per l’autunno/inverno 2015/16 l’abito da sposa ideale ha le maniche lunghe ed è estremamente romantico, questo è il trend da seguire per chi si sposerà tra pochi mesi.

Gli abiti da sposa a maniche lunghe saranno infatti il must have della prossima stagione, sono sensuali ed eleganti, anche perchè la norma dice che spesso, quando il braccio si copre, la schiena si scopre e la sposa acquista quel tocco glamour che non guasta mai.

Ma come in tutte le cose, oltre al trend del momento dobbiamo fare i conti anche con la realtà, e quindi diventa prioritario scegliere ciò che più si adatta alla nostra corporatura e, naturalmente, ai nostri gusti.

I vestiti da sposa hanno la particolarità di essere ovviamente al centro dell’attenzione, e se non si sceglie quello giusto, il rischio è di ricordare il giorno del Sì con imbarazzo, ecco quindi una guida per aiutare le novelle spose a scegliere l’abito più adatto alla loro corporatura.

Avremo quindi il fisico a clessidra, a pera, a mela, a cono e a triangolo invertito, ovvero le 5 tipologie più comuni, e per ogni tipologia esistono delle linee guida del bon ton da seguire, o almeno provarci.

Abiti da sposa per donne con corporatura a clessidra

Chi ha un fisico burroso dovrà stare lontano da abiti dai tessuti leggeri che non definiscano le linee del corpo. Meglio adottare tessuti più strutturati che permettano all’abito di valorizzare i punti di forza del vostro fisico. Spalle larghe quanto i fianchi e vita stretta, la donna clessidra è quella dal fisico più proporzionato. Non importa se sia alta o bassa, curvy o magra, ciò che conta sono le sue proporzioni. L’abito da sposa che valorizza meglio la donna a clessidra è quello “a sirena”, cioè che fascia la figura, aprendosi all’altezza delle ginocchia. Questi modelli mettono in risalto le sue proporzioni perfette, ovvero il punto forte della donna clessidra.

Vestiti da sposa per donne con fisico a pera

Spalle strette, seno piccolo o regolare (dalla prima alla terza misura), fianchi larghi: sono le caratteristiche della donna con il fisico a pera, cioè che si allarga via via verso la parte inferiore del corpo, come a formare un triangolo.
In questo caso, niente abiti fascianti il punto critico, questa sarà la principale regola che dovrete seguire. Puntate invece su un bustino che valorizzi la parte alta del vostro corpo e scegliete abiti dalla linea ampia, arricchiti da dettagli ‘importanti’ sulla parte superiore. Si può ricorrere ad esempio ad un fiocco, a dei ricami in pizzo o a delle applicazioni che allarghino l’ottica delle spalle.

Abiti da sposa per la donna col fisico a mela

Il corpo a forma di mela ha seno prosperoso, fianchi rotondi e sedere generoso. È importante quindi tenere a bada forme troppo generose ed esaltare le forme più discrete del corpo. Il tentativo è quindi di avvicinarsi a una silhouette a clessidra.
Per questa corporatura è preferibile optare per un abito da sposa a stile impero che evidenzi il seno e nello stesso tempo allunghi la figura dal busto in giù. Per valorizzare il seno, concorrono ricami e pizzi applicati nelle parti più rotonde del busto, compresa quella sotto le braccia. La scollatura è ampia per dare ariosità al busto e slancio al collo.

Abiti da sposa per la donna dal fisico a cono

Un corpo a cono è dotato di spalle ampie e fianchi più sottili, con gambe lunghe e magre. Un modo per valorizzare la parte bassa minimizzando il busto o le spalle è scegliere un abito da sposa con una gonna ricca, decorata. Ruches, balze e gonne ampie possono essere la soluzione perfetta.
Per la parte alta, è importante distogliere l’attenzione dalle spalle, portandola sul décolleté: largo allora ad accollature importanti ed elaborate.

Vestiti da sposa per donne dal fisico a triangolo invertito

Con un corpo mascolino o atletico, lo scopo è quello di creare una silhouette. Chi non ha fianchi pronunciati ha infatti bisogno di creare curve dove non ce ne sono, e soprattutto nei posti giusti. Scegliere un mood ballerina per il vostro abito può essere la mossa giusta, perché un delicato abito che aderisce alla figura senza esagerare esalta il corpo magro rendendolo elegante.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy