Make up da sirenetta in spiaggia

Look da sirenetta in spiaggia? Belle, sexy e abbronzate!

Rendiamo glamour l'estate con un look da sirena? La dea del mare si reincarna in voi con piccoli accorgimenti, fate spazio alla sensualità!

L’estate ci regala un corpo più sodo e il color ambrato dell’abbronzatura ci rende accattivanti e sexy, ma spesso non sappiamo come valorizzarci in spiaggia o in piscina.

Ecco allora un consiglio veramente fashion: il look sirena. Si può essere “stilose” anche al mare, perfino sott’acqua, creando un gioco di luci ed effetto lucido su corpo e capelli.

D’estate il make up dev’essere shine, per esaltare l’abbronzatura, grazie anche all’aiuto dei raggi del sole che ci fanno letteralmente risplendere.

L”effetto lucido è un maquillage a zero rischio errori. Minimale ma studiatissimo, il beach make up vuole formule fresche come sorbetti, texture come gelatine e niente pennellini, perché si fa e si ritocca con le dita.

L’ombretto è in gel, dal bronzo al perla, semplice da stendere a tutta palpebra. Il fondotinta è un fluido impalpabile con SPF, per sublimare la pelle in tutta trasparenza proteggendola. Il blush punta su polveri/gel ibride, iridescenti, che uniscono pigmenti abbronzanti ad un’azione levigante per contouring fast senza specchio.

I colori? Il corallo è l’ideale per donare luce a una pelle abbronzata. L’ocra e l’oro intensificano il tono raggiunto mentre il blu esalta occhi e sorriso.

I capelli devono essere lucidi e sembrare bagnati anche quando si è fuori dall’acqua. Per farlo occorre procurarsi un buon olio per la nostra acconciatura “naturale”, meglio se dotato di fattore di protezione, la prudenza non è mai troppa.

Di sera basta una noce di gel effetto bagnato, per creare una non pettinatura da pool party. Il wet è un classico anni ’90 tornato prepotentemente di moda quest’anno, ma non è facile portarlo: è un look forte che richiede sicurezza in se stesse, grinta, e voglia di sentirsi sensuali.

E per un tocco in più, aggiungete qualche brillantino, per sembrare veramente le dee dell’estate, delle sirene ammaliatrici.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy