Uno spogliatoio maschile d’antan per C.P. Company

Uno spogliatoio maschile d’antan e un’atmosfera che richiama gli anni ‘50, questi sono gli elementi che descrivono l’immagine di stagione di C.P. Company.

Uno spogliatoio maschile d’antan e un’atmosfera che richiama gli anni ‘50, questi sono gli elementi che descrivono l’immagine di stagione  di C.P. Company.

Le immagini sono scattate da Phil Poynter, fotografo inglese che negli ultimi 10 anni ha collaborato con le più prestigiose riviste di moda internazionali. Il suo lavoro, che spazia dalla moda agli shooting delle campagne pubblicitarie ai ritratti di celebrities, lascia emergere uno stile unico, eclettico ed elegante, sviluppato vivendo nelle metropoli come Londra, Parigi, Milano e New York.

Questo il profilo del fotografo che ha scelto di ambientare l’immagine C.P. Company primavera-estate 2011 in una location che potrebbe essere lo spogliatoio di un prestigioso college inglese.

L’idea di fondo della campagna pubblicitaria è quella di evocare lo spirito del gioco di squadra. I protagonisti della scena sono un gruppo di ragazzi con uno stile easy e minimalista. L’atmosfera è quella di una partita dall’eleganza rilassata, semplicemente chic come la tradizione che il marchio  C.P. Company rappresenta. Ragazzi, studenti che chiacchierano tra loro in maniera disinvolta, uno di loro tiene in mano un pallone, anche questo ha l’allure vintage e sembra essere testimone delle loro avventure. I colori vanno dal sabbia, al khaki, al marrone.

L’immagine è ricercata, i ragazzi interpretano in maniera casual e raffinata un look sportivo e funzionale. In primo piano la Goggle Jacket, icona del brand C.P. Company, che resta uno capi intramontabili della collezione.

C.P. Company ha partecipato alla mostra itinerante “Italian Genius Now”, dedicata all’arte e al design italiano dal 1950 al 2000 che, dopo la permanenza in Asia e il ritorno a Roma, è ripartita nel 2010 per ripercorrere gli avvenimenti nell’arte italiana dal 2000 fino ad oggi. Questo progetto, prodotto dal Centro Pecci, è stato scelto per rappresentare l’arte contemporanea del nostro paese all’interno del Padiglione Italiano durante l’Expo di Shanghai 2010/Better City.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy