Era stato il ritorno alle origini, ad un’eleganza senza tempo, il mood della precedente collezione di Luciano Soprani.

Un’intuizione precisa, antesignana dello zeitgeist, portata avanti da qualche stagione è diventata marchio di successo.

Per il prossimo autunno – inverno 2011/12, la Maison, sviluppa una nuova idea per rendere più preziosa e particolare la collezione prima linea Luciano Soprani è il prèt a couture o meglio il tricouture.

La collezione abbigliamento si integra di una sostanziale parte di maglieria, coordinata, raffinata dove i filati pregiati si combinano a pizzi, macramè rebrodati, pailletes. Obbiettivo è ricreare una collezione che dal total look in tessuto alla maglieria si completi in ogni outfit a sè stante pur coordinandosi nell’insieme.

Così la blusa o l’abito in georgette stampata oltre al cappotto cammello si abbina alla maglieria ecrù con collo di pelliccia rendendo l’abbinamento easychic daywear.

Anche i colori sono complemetari, per potere ricomporre con estrema facilità abbinamenti accativanti. Ottanio, grigio, cammello, fragola , brown, si alternano tra tessuto e maglieria.

La donna Luciano Soprani gioca ad abbinare  il pizzo di lana alla maglieria, il tessuto effetto tricot aila maglia bouclè, i motivi  cachemire in applicazione, alle stampe esclusive. Ritrova quell’eleganza fatta di dettaglio, di sartorialità, di ricercatezza che esalta il "Day into the evening".

Categorie: Sfilate Moda Donna Autunno/Inverno 11/12 Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: