incidente ad Ischia per Yfke Sturm, modella olandese di Victoria's Secret

Incidente sul surf jet per Yfke Sturm, modella di Victoria’s Secret

La bellissima modella olandese Yfke Sturm, è stata vittima di un grave incidente ad Ischia, durante le sue vacanze italiane. Adesso rischia la paralisi.

Una tranquilla giornata di sole e mare ad Ischia si è trasformata in tragedia per  Yfke Sturm, vittima di un grave incidente. La modella olandese al momento della tragedia si trovava tra i Maronti e S. Angelo ed è stata subito soccorsa dal personale medico dell’ospedale Rizzoli, mentre attualmente è stata trasferita in elicottero al Secondo Policlinico di Napoli.

Le sue condizioni sono piuttosto preoccupanti e non si può parlare di una guarigione certa, la 33enne in coma farmacologico rischia la paralisi o nel peggiore dei casi anche la vita. La sua vacanza italiana ha smesso di essere tale nel momento in cui è caduta dal surf jet, ovvero una tavola da surf dotata di un piccolo motore.

Sono ancora sconosciute le cause e la dinamica dell’incidente, ma delle prime ricostruzioni a cui sta lavorando la Guardia Costiera napoletana si sa solo che l’ex angelo di Victoria’s Secret ha riportato una frattura alla base cranica e svariate fratture alle vertebre.  Yfke Sturm da poco diventata mamma del piccolo Alexander, il 24 luglio scorso, è conosciuta nell’ambiente della moda per aver sfilato per nomi come Dolce&Gabbana, Valentino e molti altri stilisti.

“La situazione è stazionaria. La paziente è intubata e collegata al ventilatore. Domani mattina sospenderemo la terapia che la tiene in coma farmacologico. Ci auspichiano un risveglio di buona qualità.” afferma il professor Giuseppe Servillo.

Nei prossimi giorni seguiremo l’evoluzione della situazione di Yfke Sturm, nella speranza che una bella giornata di divertimento non venga ricordata come l’ennesima tragedia dovuta all’uso poco attento di nuovi strumenti come il surf jet, che a piena velocità può addirittura raggiungere gli 80 km all’ora.

Nancy Malfa

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy