Appassionanti giochi cromatici per Gianfranco Ferré

La collezione autunno inverno 2011 di Gianfranco Ferr

La collezione autunno inverno 2011 di Gianfranco Ferré è un crescendo di emozioni, disegnata da Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi, trasforma la luce in opalescenza ed atmosfere sensuali con costanti riferimenti cromatici e materici, sublimando il principio dell’alta sartorialità in volumi e strutture che si riflettono sui codici architettonici di Frank Lloyd Wright.

La palette dei colori spazia tra luminosità e opacità, in una visione impalpabile ma decisa, che abbina il bianco al beige e al rosa carne su uno sfondo sofisticato di neri e blu; risaltano i bagliori laminati, le iridescenze e le striature delle lavorazioni, dei ricami e dei tessuti come l’organza leggera, il tulle effetto nude e lo chiffon blu boreale.

La silhouette alterna linee over e protettive a forme nette e precise; dalla figura a fuso emerge il contrasto materico che avvolge il corpo femminile.

Le texture sono lamé argentei, velluti panné specchiati, finissimi crêpe martellati e cashmere pettinati, fino alla lana/seta che, attraverso riflessi soffusi, assume l’aspetto della pregiata duchesse.

La pelle iper leggera ed elasticizzata è abbinata a tessuti in marroquin o al tulle ricamato con striature di lana e gros grain.

I capispalla sono interpretati in caban over in cui l’accostamento del cashmere al cavallino genera fluidità inedite. Gli abiti sono aderenti e liberi sul punto vita, i cui tagli sono evidenziati da profili argentati o a contrasto; l’astrakan e il capretto nei toni del bianco sono accostati alla pelle specchiata argentea.

La sera elegante è sensuale; decreta il fascino nelle aderenze di crêpe marroquin, velluto e nappa. Fasce alternate di satin si intersecano sul corpo lasciando scoperti lembi di pelle.

Gli accessori sono décolleté iper femminili il cui design prende spunto da tagli “trompe l’oeil” geometrici che uniscono il beige al rosa carne e al grigio, oppure presentate in total black. Sono costruite senza plateau per sottolineare il senso di leggerezza e praticità della donna contemporanea.

Le borse “Moonlight”, in suede chamois o coccodrillo, sono caratterizzate da forme arrotondate e tagli essenziali, su cui intervengono profilature di metallo lucido trasformato anche in cabochon incastonati con pietre dure nere e avorio.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy