Durante Milano Moda Donna, Mirco Giovannini, ha presentato la nuova collezione autunno inverno 2011/12.
Una linea che nasce da una fiaba, quella di Gretel, e che si sviluppa in un invreno di nebbia e nei boschi, dove la nuova protagonista si aggira nella ricerca di una rinascita interiore, cerca una nuova femminilità .
Il bosco, rivisto in chiave decadente, si fa teatro di forme e colori che danno vita a strutture “Hand Loom”, nuovi plissé, pellicce e intrecci di filo fluttuante.

Bordi in pelle profilano gli scolli e sottolineano i tagli.
Spalmature effetto montone conferiscono iridescenza ai capi in plissé.
Inconfondibile lo stile anni ‘30 delle pieghe che da sempre valorizzano il lavoro creativo dello stilista.

Dai segreti degli antichi telai dei primi ‘900, prendono vita le tex-ture più innovative, come la pelliccia o l’effetto vello, dove i Mohair e le lane Merinos si uniscono per creare nuove forme concettuali e strutturali nel capo spalla che si articola in Parka, giacche corte e colli estraibili.

E ancora fili fluttuanti, effetti puntinato- raf, mix  di tessuti in seta  e fili nobili,  come i misti cachemire, le lane, i Mohair e i lavaggi infeltriti…per una collezione dal gusto retrò anni ‘50, destrutturato da architettonici volumi e lavorazioni ricercate.
Sottili le finezze che rendono i capi, leggeri e morbidi, ma con dettagli di struttura in mezza maglia inglese per colli e bordi.

I colori accendono i capi come lanterne nel bosco, in cui Gretel ritrova il suo percorso nelle nuance dei grigi, i verdi intensi, gli ecru, i malva, il blu cobalto e il rosso bacche.
 

Categorie: Abbigliamento Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: