E’ emozionante leggere un messaggio su Facebook del proprio idolo, lo è ancora di più se è rivolto ad un grande della musica italiana come Luciano Ligabue,  diverte quando si scopre che è stato uno scherzo di un burlone.

Aveva stupito tutti "un messaggio di Vasco Rossi" indirizzato la Liga"Caro Liga, quando avrai scritto anche tu quasi 200 canzoni e avrai pubblicato 16 album inediti potrai essere messo sul mio stesso piano. Devi mangiare ancora un po’ di polenta prima di poterti confrontare con me".

Il tutto nella nuova sezione  "del parliamoci forte".

Il post è rimasto online un giorno ed è stato immediatamente rimosso dalla pagina.

L’ufficio stampa di Vasco ha infatti precisato che ad averlo postato non è stato il cantante.

"È comparso improvvisamente un post che secondo noi non è stato scritto da Vasco ed è quindi erroneamente attribuito a lui. L’abbiamo cancellato dalla bacheca ma improvvisamente ce lo siamo ritrovati in una parte meno evidente della pagina ufficiale. Riteniamo sia qualcuno che ha voluto fare uno scherzo a tutti e due, anche se ancora non abbiamo scoperto chi è stato".

E mentre i fans si interrogano, gli uffici di Milano hanno "attivato la procedura d’urgenza" per tracciare eventuali altre violazioni, i due grandi della musica italiana tacciono.

In altre occasioni si erano scontrati pubblicamente, del resto Il Blasco non le manda a dire.

Intanto Ligabue si trova al Parlamento Europeo dove viene presentato il documentario "Niente Paura".

Che dire di Vasco Rossi….Una vita spericolata la sua, vissuta totalmente e con grande successo.

Cantante amato da più generazioni, che cantano il suo infinito repertorio negli stadi, ma anche testimonial d’eccezione non solo per gli occhiali, di cui ha disegnato anche una linea, ma anche per Zippo Fragrances.

Categorie: Curiosità Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: