Basta dirlo con una rosa: apre a Milano il terzo Au Nom De La Rose

Con le belle giornate torna la voglia di uscire, di guardare i fiori sbocciare in mille sfumature di colori, torna il romanticismo.

Con le belle giornate torna la voglia di uscire, di guardare i fiori sbocciare in mille sfumature di colori, torna il romanticismo…Una ricerca di profumi intensi, atmosfere parigine e una creatività unica ed elegante.

A due anni dall’inaugurazione della seconda boutique debutta, nel capoluogo lombardo, il terzo shop “Au Nom de la Rose”. Dopo il primo, nella centralissima Piazza Wagner, e il secondo, nel cuore di Brera, il concept della boutique della rosa – nato all’ombra della Tour Eiffel nel 1991, dietro la misteriosa e affascinante Chiesa di Saint Sulpice – parte ora alla conquista della coloratissima Corso Buenos Aires, la massima arteria commerciale di Milano, con oltre 350 punti vendita, riconosciuta come una delle vie più note e importanti in Europa e punto di riferimento per lo shopping dei  milanesi (e dei turisti naturalmente).  Il profumo di rose andrà a fondersi con l’allegria che qui si respira in ogni angolo!

Forte del successo ottenuto dai primi due punti vendita, Au Nom de la Rose ha deciso di inaugurarne un terzo. Milano, bellissima città, crocevia di arte e business, ma anche molto caotica. Au Nom de la Rose offre un nuovo rifugio, dove ritrovarsi per fare un regalo a se stessi e alle persone che si amano o anche semplicemente per dare un tocco di colore alla propria casa o all’ufficio. Da questa riflessione è nata la terza boutique che ha debuttato il 14 aprile, nel pieno del Salone del Mobile, proprio quando la città è in fermento. Un ampio negozio, elegante e raffinato – in linea con le boutique precedenti -, ma soprattutto luminosissimo. Un “piccolo” rifugio per grandi romantici, ecco lo spirito della nuova boutique Au Nom de la Rose, un paradiso “profumato” per regalarsi un pizzico di romanticismo e staccare per qualche attimo dal caos cittadino.

La rosa è la vera protagonista: rose romantiche a grappolo, rose profumate, rose Inglesi David Austin, la rosa Yves Piaget con i suoi 80 petali e profumatissima, ogni mattina arrivano in negozio dai 1000 ai 1500 boccioli di rosa, provenienti da ogni parte del mondo – dalla Francia, dall’Olanda, dal Kenya e dall’Ecuador e da molte altre destinazioni. Il valore aggiunto è dato dalla creatività, dalla cura e dall’attenzione per i dettagli che vengono messe nella creazione di bouquet, mazzi di ogni dimensione, realizzati da mani esperte che nel loro lavoro trasferiscono l’amore per le rose, fiori dai mille significati (l’amore passionale, ma anche la purezza e la verginità, l’elevazione spirituale e la vanità, il segreto, la bellezza, la sensualità…), ma dalla delicatezza unica. Un ulteriore plus è dato dalla gentilezza e dalla disponibilità delle dolci demoiselles che sanno consigliare sempre il pensiero o la composizione più adatta a seconda della ricorrenza e anche del destinatario.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy