Baldinini si espande in Russia e guarda a Est

Baldinini store sbarca al Crocus City Mall di Mosca

Baldinini, riconosciuta come una delle Medie Aziende Italiane del mondo Fashion con il più alto tasso di redditività manifesta così una spiccata vocazione internazionale.

Fondata a Cesena nel lontano 1910, Baldinini guarda al futuro. La maison calzaturiera di San Mauro Pascoli prosegue la sua strategia di potenziamento retail in Russia e nei mercati emergenti.

Baldinini, riconosciuta come una delle Medie Aziende Italiane del mondo Fashion con il più alto tasso di redditività, manifesta così una spiccata vocazione internazionale.Baldinini si espande in Russia e guarda a Est

L’export, bilanciato fra paesi ad economia cosiddetta matura come l’Europa da un lato e i mercati emergenti dall’altro, pesa per il 65% sul giro d’affari complessivo che negli ultimi tre esercizi si è attestato sui 100 milioni di euro.

Con una presenza capillare sul territorio che conta attualmente 100 boutique in franchising e 300 clienti multibrand, l’azienda è attualmente impegnata nella realizzazione di una nuova filiale Russa che sarà inaugurata per la fine del 2016.

La nuova sede in Russia dell’azienda occuperà una superficie di circa 1000 metri quadrati nel cuore di Mosca in Obraszova Street, poco lontano dal complesso sportivo Olimpisky e dalla famosa cattedrale apostolica–armena.

In controtendenza con la situazione contingente, Baldinini registra anche una performance positiva nel segmento maschile, crescendo al ritmo di 4 o 5 nuovi punti vendita aperti ogni anno nelle principali città. Parallelamente l’azienda progetta una ulteriore espansione in Polonia con l’opening di 5 nuove boutique che saranno aperte con la formula del franchising.

“La Russia è da sempre uno dei nostri mercati di riferimento. L’apertura di un headquarter è la naturale evoluzione di una presenza trentennale sul territorio che ci vede protagonisti del settore calzature e accessori Made in Italy, anche nei paesi dell’ex unione sovietica: Ucraina, Kazakistan, Bielorussia, Azerbeijan, Mongolia, Uzbekistan e Tagikistan” afferma Gimmi Baldinini, CEO Baldinini Srl.

Per il futuro?

“L’obiettivo è quello di rafforzare la nostra presenza anche in Medio Oriente e in Cina – fa sapere Baldinini – nei nostri piani c’è un nuovo monomarca in Iran mentre per quanto riguarda il mercato cinese, dopo Pechino, ci dedicheremo ad altre città altrettanto appetibili per il nostro business: fra queste Shangai, Hangzhou e Shenyang”.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy