Il viaggio da Parigi a Blenheim, dove sfila la nuova Dior Cruise Collection 2017, che verrà presentata al mondo della moda, è solo il punto di partenza per Lucie Meier e Serge Ruffieux, direttori del team creativo di Christian Dior. L’ispirazione di questa collezione non si è limitata al guardaroba della società del dopoguerra, ma si è allargata all’inquietudine del futuro ed alla vogli di viaggiare che hanno caratterizzato quel periodo.

La vita della campagna inglese, esprime attraverso la tradizione e la caccia, il suo riflesso nelle arti decorative, piuttosto che la sua realtà. Coloro che si mescolano con ricchi velluti e sete asiatiche mostrano uno stato d’animo innovativo, da esploratori, e una curiosità per il mondo, e queste ispirazioni si incontrano con le sagome e i dettagli decorativi tratti dalla haute couture parigina.

La forma curvilinea della giacca su misura, e accorciata a livello dell’anca definisce lo stile Dior mescolato al mood inglese del tempo passato, ma lo spirito è contemporaneo.

La conversazione tra la Francia e l’Inghilterra fa eco a un dialogo tra il passato e il presente, e tra gli scambi creativi tra i due paesi. Nel XVIII secolo, la Francia ha adottato la moda, nel ventesimo, lo scambio si è invertito, e le mode francesi sono state esportate per il consumo febbrile in Gran Bretagna.

Quasi 70 anni dopo, la maison Dior rende omaggio a quel continuo scambio creativo e culturale, mettendo in scena la sfilata della Cruise Collection 2017 nel cuore della campagna inglese. L’impostazione è Blenheim Palace, un simbolo di quintessenza Englishness, in stile francese barocco. Il luogo di nascita di Winston Churchill, la sede dei duchi di Marlborough, e due volte lo sfondo per Dior presentazioni di alta moda, nel 1954 e 1958, ciascuna ad un pubblico reale, Blenheim è immersa nella storia.

Allora come oggi, curiosità per il mondo che si conduce in un viaggio di scoperta, che è il simbolo della ricerca del nuovo.

Categorie: Moda Donna Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: