Erano gli anni Settanta e i dreadlockscapelli rasta – erano considerati un vezzo da hippie, figli dei fiori e Bob Marley cantava cantava sul palco, scuotendo la sua chioma da vero leone.
I dreadlocks si formano aggrovigliando i capelli su se stessi, creando grandi locks (nodi) impossibili da sciogliere e molto spessi.

Rastafarianesimo

Nel Rastafarianesimomovimento religioso che ha fatto di questo tipo di capigliatura un simbolo – i dreadlocks possono ricordare una maestosa criniera, simbolo di autorevolezza e saggezza.

Come fare i dreadlocks

Ma vediamo come farli in casa, attenzione però, una volta fatti i capelli rasta la vostra scelta sarà irreversibile. Eliminare i dreadlocks infatti non è possibile, dovrete tagliare del tutto i vostri capelli.

Dreadlocks all’uncinetto

  1. SUDDIVISIONE: Suddividete i capelli in ciocche dello spessore che preferite. Un consiglio: dividete le ciocche utilizzando una base quadrata, non tonda, in modo da agevolare la riuscita;
  2. COTONATURA: Cotonate le ciocche, pettinandole all’indietro con un pettine a denti stretti. A questo punto avrete creato i nodi, fondamentali per creare i rasta;
  3. UNCINETTO: Prendete ora un uncinetto (misura: 0,60) e utilizzatelo per inserire nella ciocca nodosa tutti i ciuffi che fuoriescono dal corpo centrale. Il grosso del lavoro è fatto.
  4. LAVAGGIO: Dovrete attendere un mese prima di fare il primo lavaggio, per non rischiare di sciogliere i vostri rasta.
  5. MANUTENZIONE: Ricordate che balsamo, shampoo, saponi vari e prodotti che generano schiuma possono rovinare la vostra capigliatura. Quindi, se ci tenete, evitateli. Potete ricorrere soltanto a olio per capelli.

di Raffaella Ponzo

Categorie: Bellezza Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: