Silhouette strutturalmente minimaliste contrapposte a dettagli complessi: una combinazione che rende i capi Fay unici e senza tempo.

Sulla passerella di Milano Moda Donna sfila la PE 2017 immaginata da Tommaso Aquilano e Roberto Rimondi; una collezione autentica, anticonformista e libera.

La donna Fay per la prossima estate riesce ad esprimere la propria personalità anche nelle condizioni più diverse, si allontana dalle omologazioni del quotidiano e vince con ironia.

Il suo guardaroba si fonda su capi essenziali e ricercati, capaci di fornire soluzioni concrete che, nell’abbinamento con accessori connotati da un gioco di componenti assemblabili, dà vita a versatili look.

Da un lato cotoni super lavati e spatolature artigianali a gesso connotano Field e Sahariane dal sapore vissuto, che restituiscono al tatto il piacere e il comfort di un capo irrinunciabile, già indossato ed amato.

Dall’altro caban dalla struttura over bilanciano volumi scivolati e raffinati capi in seta, come a rievocare la dimensione lingerie.

Linee concettuali che si fanno quotidiane, pratiche e di tendenza, senza mai perdere di spontaneità.

Nel total look, la maglieria accoglie margini e profili usurati ad arte, in perfetto accordo con il mood dei capispalla; compaiono pantaloni dalle atmosfere country-chic, gonne brevi definite da deliziose applicazioni floreali, sofisticati abiti longuette studiati per esaltare con garbo le linee femminili.

Scenari desertici sono lo spunto di una ricca palette che include verdi militari e toni sabbiati, coglie tocchi di giallo, arancione e blu per poi immergersi nell’abbacinante oro specchiato di certi accessori.

Geniali design componibili permettono, con un semplice gesto, di trasformare la natura di borse e calzature moltiplicandone le occasioni d’uso: così, shopping bag dal fascino artigianale in elegante vitello doppiato in crosta diventano sacche militari grazie a un secondo manico; nuove hobo si combinano in moderne cartuccere grazie a volumi autonomi che possono essere indossati indipendentemente o in un gioco di accumuli; sandali gladiator diventano modelli alla caviglia rimuovendo parte del gambale.

Un vero inno alla versatilità che celebra un’eleganza dall’indiscutibile gusto italiano, confermando nuovamente l’inconfondibile vocazione Double Life del brand Fay.

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: