Aldo Coppola - fw 2016/17

Le tendenze di Aldo Coppola per l’autunno inverno 2016/17

I direttori creativi dell’Accademia Aldo Coppola strizzano l'occhio agli anni '40, ma in chiave rivisitata e ci guidano in un viaggio fra le stelle.

Le tendenze capelli autunno/inverno 2016/17 sono già sulla testa di modelle e celeb. Lo styling vuole volume e morbidezza, soprattutto sulle medie lunghezze, e osa con un ritorno ai riccioli. Le pettinature non dimenticano gli accessori – d’oro, d’argento, con cristalli Swarovski – la parola d’ordine è brillare.

I direttori creativi dell’Accademia Aldo Coppola, Stefano Lorenzi, Lucia Bossi e Adalberto Vanoni, strizzano l’occhio agli anni ’40 in chiave rivisitata e ci guidano in un viaggio fra le stelle con monili e Free’sbe.

Le onde non si portano ai lati del viso, lucide e attaccate alla fronte, come facevano le Dive di Hollywood, diventano invece una forma costruita attraverso volute che si intrecciano tra loro, dando vita ad una struttura a “uovo” per Donne di grande stile.

Capelli morbidi, non costretti, anche nei tagli corti dal fascino naturale che suggeriscono voglia di fluidità.


Non mancano le frange ma devono essere libere di essere interpretate su ogni volto.
Extralong, mozzata, sfilata o mossa, comunque sia, la frangia valorizza il volto e intensifica lo sguardo ma deve essere scelta in base alla tipologia del volto, per stare bene, come pure lo chignon che si porta alto e arrotolato su se stesso.

A vincere sono le medie lunghezze, con scalature importanti, materiche e proporzioni allungate.
Sotto i riflettori Free’sbe: il nuovo accessorio che crea effetti microlight dove luci e ombre si fondono, delineando nuove trasparenze che illuminano la donna.

Niente di male allora dunque ad affrontare l’autunno 2016 con un look capelli deciso ma al tempo stesso dolce, intrigante senza aggredire adatto anche alle più giovani con capelli che non dimenticano gli accessori a forma di stella che si intrecciano in forme intriganti, illuminate e sensuali.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy