Gabriele Fiorucci Bucciarelli - adv

Il nuovo lusso firmato Gabriele Fiorucci Bucciarelli

La nuova collezione Autunno Inverno Gabriele Fiorucci Bucciarelli “annuncia” il nuovo lusso, esplorando la femminilità in tutte le sue sfumature.

“La bellezza non è un merito” racconta Gabriele Fiorucci Bucciarelli “ semmai un valore aggiunto, cui ognuno dovrebbe protendere”. Nella corsa al “nuovo continuo”, il designer conferma la necessità ed il desiderio di seguitare a sognare . Perché il sogno costituisce una delle parti migliori della realtà.

La nuova collezione Autunno Inverno Gabriele Fiorucci Bucciarelli “annuncia” il nuovo lusso, esplorando la femminilità in tutte le sue sfumature.

Dedicata ormai a un mercato sempre più cosmopolita e multietnico, e a una donna che continua a combattere contro il tempo, la collezione si muove -in questa stagione- in una romantica serata invernale di pioggia, mixando un appeal “dark romantic” ad echi rock, dove il fascino della notte si riflette su ricami di specchi, migliaia di borchie e Sequins con preziosi cristalli, e l’ eroina metropolitana del designer viaggia su Skyline metafisici, in una temeraria passeggiata notturna, illuminata solo della luce che filtra attraverso la pioggia.


Iridescenti incandescenze cangianti, ricami per metri e metri di tessuto, in una nuova alchimia che mescoli il sacro al profano, il moderno con l’ antico, il leggero al pesante, il lucido all’ opaco. Argento, Oro, Rame, Nero, Bianco perla, Blu elettrico. Neopreni e trapunte uniti su “forme geometriche pure” e tagli irregolari per un linguaggio nuovo, tradotto dalla storia.


La donna Gabriele Fiorucci Bucciarelli si impone senza paure, indossando forti spalline metalliche e specchiate, diventando La nuova “dama del III millennio”.Devorè geometrici e Chiffon, Frange con Reti Macramè e Ramage Liberty. Felpe, Pantaloni palazzo impalpabili, Mini dress e Lunghi abiti caratterizzano una modernissima “sirena” iridescente.

Interprete stupenda e musa della collezione 2016/2017 l’attrice e soubrette Roberta Giarrusso. Bellissima negli scatti della ADV, dove possiamo ammirarla in tutta la sua presenza scenica, esaltata dalle mise ricercate e piene di fascino. Una femminilità contemporanea dove il lusso assume un ruolo più concettuale, senza per questo rinunciare al sogno.
Di FRANCO LORENZON

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy