La collezione di Cristiano Burani conferma ancora una volta, lo sforzo del designer nel mescolare e sperimentare, sempre con ironia e innovazione, stili e sapori diversi.

Per la stagione A./I. 2017-18 troviamo suggestioni etniche che si mescolano con tecnologie e innovazione. Elogio dei contrasti: passato e presente, tradizione e sperimentazione, lusso e casual, creano un’immagine dall’appeal urbano e contemporaneo.

Riferimenti sportivi accostati a materiali preziosi definiscono una rinnovata eleganza e una femminilità più consapevole.

I capispalla e la maglieria sono protagonisti assoluti e declinati in total look di alpaca dall’effetto tridimensionale.

Gessati maschili, velour di cachemire, pizzo valencienne, denim, taffetas, velluti

a macro coste e di seta stampata, jacquard fil coupé sono accoppiati, spalmati, plissettati, laminati a mano con effetto cracklè, per un outfit dall’allure metropolitana e dalle forme architettoniche.

La pelle in nuances naturali del cipria, nero e coccio, ridisegna accessori con frange e patch spoty-folk e outfit quotidiani dai dettagli grintosi.

Creeper shoes e stivali alti con maxi platform in poliuretano stratificato, chiusi con ganci treeking e lacci multicolor, per contaminazioni in bilico fra streetwear e grunge.

I colori proposti sono: blush, nero, cammello, lilla, rosso scuro, accesi da lampi di fuxia e giallo. Rìbronzo, silver, e canna fucile per superfici laminate.

Insomma, una collezione per una donna che ha il coraggio di osare rimanendo fedele a se stessa. Una donna assolutamente contemporanea. Una donna in costante evoluzione, come lo stile di Cristiano Burani.

Di FRANCO LORENZON

Categorie: Sfilate Tag: .

Articolo pubblicato da
in data: