Carla Fendi

Morta Carla Fendi, i funerali a Roma nella Chiesa degli Artisti

La stilista Carla Fendi è morta a Roma questa notte, aveva 80 anni ed era malata da tempo, a lei si deve il successo e l'internazionalizzazione del brand.

Carla Fendi è morta questa notte a Roma, la stilista, quarta di cinque figlie, aveva 80 anni ed era malata da tempo, insieme a Laura Biagiotti e Krizia se ne va un’altra pioniera della moda italiana.

All’interno dell’azienda di famiglia, nella quale era entratata a fine anni ’50, è stata l’artefice dell’internazionalizzazione del brand Fendi, con un occhio di riguardo per il mercato americano.

Con le sorelle Paola, Anna, Franca e Alda, si considerava parte di un team nel quale ognuna era complementare alle altre: “Siamo come le cinque dita di una mano, diceva sempre nostra madre, ognuna ha la sua funzione” diceva, dividendo con loro il merito del successo dell’azienda.

Carla Fendi dopo gli studi classici si occupa di diverse aree di interesse, che vanno dall’amministrazione alla produzione, dalle vendite alla progettazione, e negli anni sessanta si dedica anche alle pubbliche relazioni, iniziando quel processo di internazionalizzazione del marchio proprio dal mercato più ostico, quello nord-americano, che però diventa ben presto un terreno fertile per il marchio di famiglia, e sarà il trampolino di lancio per sancirne la fama a livello mondiale.

È a questo punto che Carla Fendi decide di occuparsi quasi esclusivamente nell’ambito della comunicazione, dell’ufficio stampa e della pubblicità, lavorando sull’immagine dell’azienda e sulla nascita di manifestazioni legate al marchio. Il Festival di Spoleto entra in questa nuova “era” del brand che si legherà proprio alla manifestazione in modo indissolubile.

Presidente onorario del Gruppo Fendi e da sempre grande appassionata, insieme al marito Candido (morto a 83 anni nel 2013), di arte e musica, nel 2007 crea Fondazione Carla Fendi, dedita a supportare arti, artigianato e il sociale con azioni di mecenatismo.

Il funerale sarà celebrerato giovedì mattina alle 11,30 nella Chiesa degli Artisti di Roma, mentre domani dalle 9:30 alle 19:30 sarà allestita la camera ardente nella Sala della Protomoteca in Campidoglio.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy