La moderna fidanzata di Arlecchino per la Resort 2018 di Nina Ricci

Nina Ricci sperimenta nuovi volumi con colletti e gorgiere mentre panier esaltano le curve dei fianchi. Le spalle sono esagerate, i tagli volutamente inusuali, mentre colletti pendenti e decori in pizzo creano composizioni giocose.

Colori, positività e leggerezza. La Collezione Resort 2018 di Nina Ricci disegnata da Guillaume Henry si ispira al circo e alla commedia dell’arte e conquista con una palette di nuances pure.

Arancione, giallo, beige, nero e blu scuro appaiono come colori pastello e si alternano a stampe arlecchino bicolore che regalano joy de vivre al guardaroba estivo.

Tessuti leggeri e ricercati dove i cotoni a doppia maglia sono proposti in twill da cavalleria o in crêpe de chine. La lana lavorata conferisce struttura ai look.

Guillaume Henry sperimenta nuovi volumi con colletti e gorgiere mentre panier esaltano le curve dei fianchi. Le spalle sono esagerate, i tagli volutamente inusuali, mentre colletti pendenti e decori in pizzo creano composizioni giocose.

Nina Ricci pensa a tutti i dettagli e sperimenta con tessuti cinzati e in cloqué che incontrano la leggerezza del marabù: il movimento caratterizza la collezione, sottolineato da paillettes e pompon in paglia, piume o organza.

Se i cappotti voluminosi con stampa arlecchino sono impreziositi da coriandoli di paillettes, le gonne da ballerina trovano un contrappunto nei pantaloni stringati in denim.

Negli accessori? Pantofole da mimo, sandali con cinturino a spirale oppure tacchi a sfera dorati e lunghe cinture che sembrano nastri nelle tonalità del blu, giallo zafferano o verde pistacchio, che rispecchiano la fantasia delle borse Tambour e Totem. La dolce poesia di Colombina, la fidanzata di Arlecchino, annuncia la promessa dell’arrivo della primavera.

 

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Ti potrebbero interessare…