Luisa Spagnoli ai 17-18

Femminili anche al lavoro, parola di Luisa Spagnoli

La parola d'ordine della collezione per il prossimo autunno inverno di Luisa Spagnoli è Dress for success ma con tocchi femminili e delicati.

E’ on air la nuova campagna Luisa Spagnoli ai 17-18 con la modella, ambientata nello skyline della nuova “city” di Milano e ispirata al neo “power dressing”.
La parola d’ordine della collezione per il prossimo autunno inverno è Dress for success e mai come in questa linea si riflette l’impronta del gusto e dello stile personale di Nicoletta Spagnoli, Ceo e presidente del brand di Perugia.

 Luisa Spagnoli ai 17-18

Un nuovo modo di vestire che sceglie dolcezza e leggerezza, uno stile che rinuncia all’austerità e al rigore per animarsi di fantasie a fiori, tinte vivaci e dettagli ricercati. Non esiste un unico dress code, ma tanti stili quante sono le donne che in esso intendono esprimersi.

Nella cabina armadio ora troviamo molto colore e molta voglia di leggerezza: è il girl power, donne che anche in condizioni di potere non rinunciano a mostrarsi femminili, curate e, perché no, romantiche all’occorrenza.

Nel guardaroba della donna che lavora si fanno largo inequivocabili simboli di femminilità come il pizzo, i fiocchi, le rouches; come a lavoro, così nello stile: la perfezione vive di dettagli.
Anche il tailleur, capo simbolo del power dressing, stempera la sua austerità declinato nel due pezzi damascato o dotandosi di preziosi inserti ricamati.

E’ l’abito ad avere un ruolo centrale questa stagione, ora si porta senza soluzione di continuità, da mattina a sera si rivela un vero passepartout: il tempo è tiranno, così si passa dal meeting alla cena di lavoro senza cambiare mise. C’è la versione stampata a fiori, gipsy e romantica, in velluto dévoré arricchito da rouches, dettagli in velluto e collo a gorgiera.

 

Il modello “A line” motivo tartan, con plastron bianco e fiocchetto in velluto nero, o tinta unita con fiocco al collo stampa scozzese a contrasto, ripreso dagli archivi della maison. Impeccabile l’abito da collegiale nero, ricamato in pizzo con bottoni gioiello o in maglia con colletto bianco e fiocco nero.

La linea Sartoria vanta una grande ricchezza nella scelta dei materiali: broccati, pizzi, lurex e velluti.
Una discreta voglia di lusso che traspare anche nei capispalla, cappoLuisa Spagnoli ai 17-18tti importanti in panno con colli e polsi staccabili in pelo di volpe o murmasky o interamente fatti di pelliccia in nuove fogge dalle linee couture (il parka di lapin con collo in volpe e il blouson di lapin rasato su tutti).

Eleganti, sensuali ma soprattutto femminili, anche al lavoro.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy