In attesa delle “big sisters” (New York, Londra, Milano e Parigi, in rigoroso ordine cronologico) che si prenderanno tutta la scena mondiale con le sfilate di settembre, nel mese di agosto le passerelle del fashion si sono spostate principalmente in Europa, con focus nell’area scandinava, con la Copenhagen Fashion Week (7-10 agosto 2018) che ha aperto le danze, seguita dalla Oslo Runway (14-16 agosto 2018) e dalla Stockholm Fashion Week (28-30 agosto 2018) che chiuderà il mese.

In un mondo fashion sempre più cosmopolita e affamato di moda, anche le città emergenti diventano meta di fashion editor, buyer e semplici fashion addicted, che arrivano da ogni parte del mondo per seguire i fashion show e magari scoprire il nuovo Armani in versione “vichinga”.

Non solo marchi nordici comunque alle sfilate scandinave, anche se ovviamente chi gioca in casa è sempre favorito, ma anche tanti brand internazionali, e mentre sulle passerelle sfilavano le nuove collezioni della prossima Primavera/Estate, le vie delle capitali nordiche brulicavano di fashioniste pronte a dare il meglio di se con il loro street style ricercato (o improvvisato), venendo a volte scambiate per vere e proprie star.

Tra i brand che hanno tirato le fila di queste prime due manifestazioni troviamo nomi come Ganni, Halo, By Malene Birger, Saks Potts e Lovechild 1979… nomi da tenere a mente, perchè potranno essere le nuove star del prossimo decennio.

Categorie: Sfilate.

Articolo pubblicato da
in data: