Per la stagione P./E. 2019, Chiara Boni La Petite Robe si ispira allo stile pitttorico suggestivo e coinvolgente del periodo tahitiano di Paul Gauguin. Le tinte sono vivaci, accompagnate da stampe vibranti che colorano capi fatti da un’eleganza femminile e sofisticata.

La palette si compone di aranci, giallo, ambra, rosso e amarena esaltano il mood gioioso della collezione, che vibra di una contagiosa positività. L’estate vista dalla designer è frizzante ed energetica, da vivere nei tropici o immerse nella dolce brezza del mediterraneo.

Protagoniste della collezione le stampe, che riflettono lo stile raffinato del marchio. Caratterizzate da un look più naif o da un’attitudine grafica, motivi sgargianti incontrano la silhouette ultra femminile per una seducente joie de vivre.

Elementi naturali, come foglie, petali e ali di farfalla, ispirano il design dei preziosi capi della collezione, in cui l’iconico jersey del brand si abbina al tulle, alla georgette e all’organza. Drappeggi, ruches, nodi, incroci, piccole cappe, frange e pannelli in stile “car wash” esaltano l’appeal dei modelli in jersey, che spaziano dalle jumpsuit ai sensuali colum dress attilati a mini con dettagli cut-out e romantici scolli a cuore fino ai fluidi maxi patchwork dress dal carattere boho-chic.

Sulla passerella di New York le silhouette rigorose e impeccabili dei pantaloni si sposano con la discreta eleganza delle femminili camicie con fluide maniche in seta, mentre le frange donano un tocco di eccentricità ai blouson e ai cappottini.

Le stesse stampe, colori e tessuti ritornano negli accessori, che includono sandali e décolleté, ma anche clutch decorate da ruches e piccole borse rotonde. Per un total look sempre impeccabile.

Ancora una volta Chiara conquista la stampa, bayer ed esperti di moda con la sua collezione che esalta la femminilità delle donne, rendendole sempre uniche e seducenti.

Di FRANCO LORENZON

Categorie: Sfilate Tag: , .

Articolo pubblicato da
in data: