Unisex, è la parola d’ordine della collezione di Lacoste per la PE 2019.
Immortalati da Craig McDean, i look della prossima estate, intercabiabili e unisex, vanno al di là dei generi e portano la polo, icona dello sportswear, al centro della collezione.

La polo Lacoste, un classico continuamente ridisegnato, introduce, per la PE 2019, importanti novità nei tessuti: il cotone viene affiancato a materiali più tecnici come poliestere o taffetà a diamante, mentre volumi e proporzioni si amplificano, servendosi di fit oversize e sovrapposizioni per strutturare la silhouette e moltiplicare le possibilità.

In questa collezione che fonde il DNA tennistico del brand con l’universo streetwear degli anni ‘90, spicca il logo.
Sfoggiato in maniera radicale su un cappello a secchiello e su un cappellino da baseball, firma discretamente un paio di occhiali da sole retrò modello aviator.
Il coccodrillo appare anche su due paia di sneakers, il modello in tela bianca Sideline con le righe multicolore ispirate ai campi da tennis e il modello Masters, linea minimalista in pelle tratta dagli archivi LACOSTE.

Se lo stemma è onnipresente, il nome del brand non è da meno, andando a creare stampe all-over su un total look in denim chiaro.
In questa collezione che promuove un certo tipo di unicità oltre che un anticonformismo liberatorio, viene dato ampio spazio anche ai pantaloni sportivi, indossati indifferentemente da uomini e donne ma sempre con giacca abbinata.

In questo gioco di stile, di collegamento genuino tra il guardaroba maschile e quello femminile, il completo da uomo si trasforma in un outfit pantaloni & blazer per lei, la polo XXL viene abbinata a una lunga gonna a pieghe o con shorts in jersey tecnico portati a vita alta e chiusi da una
cintura con velcro.

I colori? Navy, verde, rosso, bianco e nero, interpretati in modo monocromatico o in color-blocking.

 

Categorie: Casual Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: