Una casa in stile Hollywood trasuda eleganza, carisma e opulenza allo stesso tempo.
Un mix di colori e materiali che rallegra la vita di ogni giorno e ci avvolge in un’atmosfera magica e all’avanguardia.
Bastano pochi elementi, ben posizionati, per ottenere il vero stile “Hollywood Glam”, too much, come direbbero gli americani, rischia di trasformare le nostre mura domestiche in un mondo eclettico.
La chiave di volta è il giusto mix tra la semplicità di pochi oggetti giustapposti alla ricchezza dei colori, delle trame e dei tessuti.

Un’opulenza misurata, se volete, che appartiene a questo stile energetico che conobbe la sua massima espressione negli anni ’30 grazie a designer come Dorothy Droper, Billy Hains e Elise de Wolfe che contribuirono, con i loro progetti, a diffonderlo nelle più belle case degli States.

Nel primo dopoguerra lo stile Hollywood Glam imperava ovunque: sui set dei grandi drammi cinematografici, negli scatti pubblicati sui giornali con le più belle case delle Star dell’epoca.

Un arredo spettacolare, carico di energia e vitalità, importante e suggestivo.

Una scelta di stile che è tornata prepotentemente di moda negli ultimi anni, e non solo nelle dimore dei Vip,  perchè oggi, come allora, per avere una casa degna di Sunset Boulevard, bastano davvero pochi accorgimenti ben fatti.

Elementi neoclassici, art decò e cineserie, uniti a materiali di altissimo pregio e ricchi di accenti orientali regaleranno lusso e opulenza, valorizzando ogni angolo della casa.

Cosa serve per avere una casa dal sapore orientale e chic allo stesso tempo?

Pochi mobili importanti, meglio se bassi e non assiepati lungo le pareti o intorno al camino, con inserti di materiali lucidi come lacche e vernici posizionati sopra ad un pavimento in marmo “riscaldato” dai bagliori di massiccio lampadario a gocce di cristallo.

A fare la differenza le poltrone, sparse qua e là, ma perfettamente in linea con l’opulenza circostante.

Se volete osare, tocchi di oro e inserti cromati sulla posata del tavolo daranno un allure in più.
Non possono mancare gli specchi, meglio se a pannelli, incorniciati e appesi al muro.

Pennellate di fucsia, giallo, verde, blu e viola sono d’obbligo, tuttavia il black&white rimane il contrasto più famoso per gli interni Hollywoodiani.

Sete, velluti, rasi e pellicce insieme a broccati per tende e divani ma anche bladacchini sul letto daranno un tocco da veri maestri.

Per immagini, spunti e prodotti potete andare sul sito:

https://www.audenza.com/trends/hollywood-glam

Categorie: Casa.

Articolo pubblicato da
in data: