Volo in ritardo? Ecco i nomi delle migliori compagnie aeree

Il mondo della moda è sempre in movimento, come possiamo fare quando un volo è in ritardo e fa saltare i nostri programmi?

Nel mondo della moda si viaggia spesso: sfilate, presentazioni, eventi… non è insolito dover prendere treni, aerei e taxi di continuo per essere presenti a tutto ciò che gira intorno al mondo del fashion, ma molte volte ci troviamo ad essere protagoniste di vere e proprie odissee. Voli cancellati (o in ritardo), traffico cittadino bloccato, treni in ritardo… che nemmeno Ulisse…

Se per il traffico automobilistico e per i treni, c’è poco da fare, quando si viaggia per via aerea però possiamo azzerare (o diminuire) il rischio scegliendo aeroporti e compagnie aeree che vantano una reputazione positiva. Non c’è bisogno di andare a caso e sperare nella sorte, basta magari informarsi, e scoprire, per esempio, che ci sono delle vere e proprie classifiche sulle performance degli aeroporti, come quella di AirHelp che ci dice quali sono stati i migliori nel 2018.

I top secondo AirHelp

AirHelp classifiche aeroporti compagnie aereeAirHelp, azienda leader nel campo dell’assistenza ai viaggiatori aerei, ogni anno stila una vera e propria classifica delle migliori compagnie aeree e dei migliori aeroporti in base a vari parametri che includono, appunto, anche la puntualità. Da questo punto di vista, secondo l’AirHelp Score 2018, è Qatar Airways la compagnia aerea più puntuale mentre l’Hamad International Airport di Doha capitale del Qatar è il miglior aeroporto. Sul podio delle compagnie aeree troviamo poi al secondo posto Lufthansa e a seguire Etihad Airways. Tra gli aeroporti, invece, la medaglia d’argento spetta all’Athens International Airport di Atene, in Grecia, e la medaglia di bronzo all’Haneda Airport di Tokio, in Giappone.

La situazione in Italia

E per quanto riguarda la situazione italiana? Dire che sia rosea è un’utopia, c’è però da sottolineare che Malpensa e Fiumicino, rispettivamente all’83esima e all’85esima posizione della classifica, offrono comunque un servizio migliore rispetto a importanti scali internazionali come il J. F. Kennedy International di New York, all’86esimo posto, il Charles de Gaulle di Parigi, 128esimo in classifica, e il Berlino-Schönefeld, 129esimo.

E se non bastasse? Ecco cosa fare per ottenere un rimborso

D’accordo, lo sappiamo: per quanto si cerchi in qualche modo direzionare le nostre scelte in fatto di voli, la maggior parte delle volte gli scali sono obbligati e non dipendono da noi. Tanto più che anche le compagnie e gli aeroporti più puntuali possono incappare in qualche ritardo. E allora che si fa? Semplice, ci affidiamo a AirHelp per il rimborso del biglietto!

Proprio così: oltre alla cancellazione del volo, anche il ritardo prolungato, pari o superiore a tre ore rispetto al piano iniziale, prevede il diritto al rimborso o, per lo meno, a una compensazione economica, vale a dire una sorta di risarcimento danni.
Per valutare la possibilità di ottenere il rimborso, è fondamentale conservare le carte di imbarco e munirsi della documentazione necessaria a comprovare l’effettivo orario di arrivo (va bene anche una fotografia al tabellone degli arrivi in cui compaia anche la data), quindi ci si può rivolgere ad AirHelp per avanzare la richiesta. Più semplice di così!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy