Maglione

Stare al caldo anche in sala riunioni? Il maglione è chic!

Dal tailleaur al blazer abbinato a pantaloni, l'eleganza in ufficio non dimentica abbinamenti casual chic, largo al maglione cool dal forte appeal.

Quando pensiamo alla vita in ufficio ci immaginiamo ambienti super tecnologici, caldi e movimentati.
Soprattutto caldi…

Non sempre questo corrisponde al vero, capita che le sale riunioni non vengano riscaldate a dovere, vuoi perchè quel giorno ci sono pochi meeting o perchè gli spazi sono troppo grandi da rendere confortevoli.

Una lettrice ci scrive di aver acquistato un caldo e avvolgente cappotto per sopravvivere al clime più freddo, tuttavia, quando entra in sala riunione si sente gelare e perde la concentrazione.

Ci chiede se è possibile stare al caldo durante i meeting senza dover per forza fare affidamento su maglie termiche.
La risposta è Sì, ma è più ampia, l’abbinamento da ufficio è cambiato molto e per essere eleganti ci sono mille opzioni a disposizione!

Qualsiasi sia il vostro ruolo, per una riunione o una presentazione importante, non bisogna per forza cavalcare i clichè,  basta tirare fuori il pezzo forte del guardaroba.
Oltre al Tailleur si può scommettere su un completo che trasmetta alla perfezione l’energia profusa nel preparare la presentazione da fare ai colleghi.
Negli ultimi decenni la moda è cambiata e le donne, anche quelle in carriera, per fortuna, non devono più nascondere la loro femminilità a scapito di un aspetto  “virile”.
Si può essere femminili sfoggiando un outfit ben studiato e calibrato e poi, diciamolo, è un buon periodo per investire nella maglie e nei blazer di alta qualità, ci sono ancora i saldi e un inverno ( finora ) mite, ha evitato l’esaurimento scorte nei negozi

Se è vero che  c’è qualcosa di divino in una donna con un blazer e una gonna che le stanno a pennello e che mettono in risalto le curve senza apparire troppo allusivi, è anche certo che un buon maglione darà lo stesso risultato..

Fondamentale, più che il colore, è il taglio, deve vestirvi alla perfezione: il taglio è tutto e, completi ben strutturati e di ottima foggia trasmetteranno forza e saranno la garanzia per un look definito e sofisticato.
Questo non significa che le nuances non contino, anzi, oltre a una silhouette invidiabile, sono determinanti per la riuscita del look.

Se volete comunicare austerità un grigio acciaio è la nuances che fa per voi, bianco, nero e antracite per suggerire rapidità ed efficienza, oppure pesca, cammello e tweed per un’immagine autorevole ma al contempo gentile.

Ma tutto è relativo e, come saggiamente diceva Coco Chanel “il colore più bello del mondo è quello che vi sta bene”.

Per creare un look che al tempo stesso comunichi autostima e cordialità non abbiamo a disposizione solo i tailleur e i blazer, oltre ai completi c’è un mondo da scoprire.

Snobby Sheep
Maglione in maglia di cashmere a firma di Snobby Sheep. ⠀

A volte basta un bel maglione abbinato ai pantaloni giusti per brillare con disinvoltura. Capelli in ordine e un rossetto rosso scarlatto faranno il resto, esaltano al meglio l’espressione e la figura.

La moda ci viene in aiuto e, tra i must di questa fine inverno a farla da “padrone” sono proprio i maglioni, in tutte le loro forme e dimensioni.

Sulle passerelle abbiamo visto sfilare i classici pullover microdolcevita in cashmere e i modelli oversize in vari tessuti e rifiniture.

Anche se la maglieria di questa stagione predilige la lana grossa, gli intrecci e le decorazioni con applicazioni luminose, i motivi Aran e le losanghe dal sapore vintage continuano a piacere, meglio non eccedere nelle consistenze nei look da ufficio.
Lane morbide, soffici e delicate si confermano una scelta azzeccata e sempre di gran moda.

Come trasformare un maglione in un capo sexy e chic?

Per rendere un maglione dannatamente chic sono pochi gli accorgimenti da fare: l’ideale è puntare su un modello ampio da abbinare a gonne o pantaloni fascianti.
Se però avete un fisico poco slanciato questa soluzione potrebbe danneggiarvi.
Il consiglio in più?
Se siete molto magre indossate maglioni lavorati con trecce, o comunque di un materiale spesso, che diano volume.

Se la vostra corporatura è più robusta, è meglio scommettere su un pullover sottile, con scollo tondo oppure a V, in modo da snellire. Il pullover oversize – lungo massimo fino ai fianchi – è indicato, invece, alle ragazze minute, perché allunga la silhouette.

A fare la differenza sono sempre le piccole cose. Meglio puntare su dettagli per trasformare un semplice maglione in qualcosa di più speciale da poter essere indossato con stile da mattina a sera, mentre si lavora alla scrivania oppure al tavolo di un bel ristorante se siamo invitate ad una cena a sorpresa.

Un bordo smerlato, un colletto arruffato, piccole perle incastonate o strass…sono sempre i dettagli a fare la differenza.

Per lasciare tutti senza fiato basta scoprire la schiena no? E allora cosa meglio di un maglione di lana spessa, classico sul davanti ma con un’intrigante scollatura sulla schiena?

Qui il consiglio è di indossarlo sempre sopra una canottiera sofisticata, meglio se di seta.

Acquistare un bel maglione è anche un modo semplice di portare colore nel guardaroba, soprattutto a fine gennaio.
La morbidezza del cashmere che si tinge di un rosa acceso o di un blu brillante, il classico color cammello che si sposa con tutto e riduce i tempi di abbinamenti, saranno un toccasana anche per l’umore in vista di febbraio.

Meglio essere formali in ufficio? Sì, ma non troppo.

Non deve sembrare che vi stiate sforzando di essere persuasive, meglio non andare al lavoro come uscireste al sabato sera, certamente un look serio, da ufficio, può fungere da scudo invincibile per aiutarci a portare a casa soddisfazioni e, perchè no, magari una promozione.
Qualunque sia la vostra scelta assicuratevi solo che il look scelto vi stia bene e sembri fatto apposta per voi.

Se poi, magari al venerdì, volete “sorprendere” potete scommettere sull’effetto Cocoon.

Per le più giovani il nuovo lusso è sfoggiare un capo di E With Love, marchio belga di maglieria super fluffy che sta raccogliendo consensi nei social, ma anche negli store, a colpi di maglioni sferruzzati a mano.

Sono belli, divertenti, caldi e avvolgenti ma soprattutto super colorati! Il consiglio è di abbinarli a pantaloni tinta unita o a gonne longuette – con dei jeans risulterebbero troppo casual – con le loro forme oversize e volumi soffici e importanti. Fatti a mano, con filati naturali, sposano i colori dell’arcobaleno e regalano un effetto Radical Knit da urlo.  Di certo, non passerete inosservate!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy