i telefoni cellulari pieghevoli

Il futuro sarà con i telefoni cellulari pieghevoli

I cellulari “pieghevoli” si prestano a diventare la nuova frenesia tecnologia. I cellulari stanno “sostituendo” i computer in tutto e per tutto.

È l’ultimo ritrovato della tecnologia mobile e le marche più importanti di smartphone stanno già lavorando ai loro modelli.
Sempre più simili ai computer, i cellulari continuano ad evolversi per sedurre i consumatori che già fremono per i nuovi dispositivi, attesi per il prossimo anno.

Di recente è stato rilasciato un video, diventato subito virale, in cui il presidente della società cinese Xiaomi ha mostrato l’ultimo ritrovato, uno smartphone innovativo dalle dimensioni di un tablet, ma con il vantaggio di poter essere ripiegato per essere simile ad un cellulare convenzionale.
I cellulari “pieghevoli” si prestano a diventare la nuova frenesia tecnologia in un momento in cui i telefoni cellulari stanno “sostituendo” i computer in tutto e per tutto.
La nuova tecnologia permetterà di utilizzare lo smartphone per guardare film e lavorare più comodamente su file di testo e immagini.
Alcuni dei marchi più famosi hanno già annunciato di essere pronti…
Samsung ha presentato il suo prototipo, che potrebbe essere già disponibile sul mercato nel 2020.
Lo smartphone dell’azienda sudcoreana si aprirà come un libro, da smartphone con display AMOLED da 4,6 pollici a tablet da 7,3 pollici. Il nuovo rivoluzionario dispositivo, che sarà in vendita in Italia a partire da 2000 euro il 3 maggio, ha ben 6 fotocamere (tripla sul retro, doppia all’interno e una frontale) e 12 GB di RAM per 512 GB di memoria interna.

Lenovo ( proprietario di Motorola) avrebbe lavorato su uno smartphone pieghevole con una copertura e uno schermo ultra-flessibile.
Non restano indietro le case cinesi: Huawei, Xiaomi e Royole avanzano nei loro prototipi. Non solo, Royole lo scorso novembre ha già rilasciato FlexPai, un telefono pieghevole e ultraleggero che costa circa $ 1.500.

Royole FlexPai è riuscita a sorpendere, con la sua modalità apri e chiudi in grado di estendere il suo display AMOLED fino a 7,8 pollici con 1920 x 1440 di risoluzione.
Da sottolineare anche la presenza di due fotocamere da 16 e 20 megapixel, con i tre schermi singoli ottenibili quando il telefono è piegato: la triade di display permette diverse operazioni contemporaneamente in grado di cambiare l’uso quotidiano a cui da anni siamo abituati usando lo smartphone.
Il prezzo è di circa 1295 dollari e si presenta agli utenti con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna.

Il primo dispositivo pieghevole della casa cinese Huawei sarà dotato di 5G, e un pannello unico che si aprirà verso l’esterno, in grado di trasformarsi in un tablet da 8 pollici da aperto e in un doppio schermo da 6,38 e 6,6 pollici da chiuso. Presente una M Bar laterale che racchiude tre fotocamere principali da 40, 16 e 8 megapixel, 8 GB di RAM e 512 GB di memoria. Sulle funzionalità è ancora tutto avvolto nel mistero, e il lancio di Huawei Mate X è previsto per la fine del 2019 al prezzo di 2299 euro.

Del resto anche Google si sta muovendo in questa direzione, con una versione di Android pensata appositamente per i futuri device pieghevoli.

Tutto è sempre più rapido veloce, tecnologico e attento al consumatore finale che, ammettiamolo, deve essere super comodo per poter navigare per ore. La tecnologia non è solo nella forma, nella dimensione, nella potenza, nei giga a disposizione.

Nell’ultima edizione del Consumer Electronics Show – la più grande fiera tecnologica del mondo – è stata presentata la maschera UmayCare, progettata per rilassare la vista dopo un uso eccessivo del telefono cellulare o dello schermo del computer. Per questo, utilizza una tecnologia di “terapia termica” che emette massaggi e vibrazioni. La tua prevendita è ora disponibile a $ 179.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy