pelliccia-in-estate

Pellicce: ecco come conservarle

La conservazione di una pelliccia richiede cura e qualche accortezza, così può durare praticamente in eterno. Ecco come conservare una pelliccia.

Le pellicce sono state ultimamente bandite dalla moda, ma se ne abbiamo una comprata in passato, oppure se vogliamo a tutti i costi levarci questo sfizio, forse un po’ démodé, ecco qualche dritta per conservarle per tutta la vita.

Alcuni famosi brand di moda e alta moda come Chanel, Versace, Furla e tanti altri, al grido di “NO FUR” hanno detto no appunto, alla produzione di nuovi capi i pelliccia e pelli esotiche, ma non possiamo evidenziare che la tendenza pelliccia sia sempre viva, inaspettatamente proprio tra i Millennials, che questo capo così antico e datato lo hanno stravolto, colorato e ristrutturato secondo le nuove regole della moda e non stiamo parlando di pochi capi, ma di un’industria che smuove qualcosa come 40 miliardi di dollari, non dimentichiamolo.

Dunque, al di là delle ragioni etiche, la pelliccia continua ad essere un accessorio protagonista della moda, non solo nelle varianti eco, ma anche con pelli vere, la pelliccia riscopre un’anima più teen e femminile, si fa duttile e ancora più preziosa. Visone, volpe e astrakan sono abbinati al denim, al nylon e al vinile o si trasformano in orli, polsini, bordi e fodere per capi d’ispirazione sportiva che trasudano un lusso giocoso e ricercato

Che sia un neo acquisto dunque, un regalo del passato, o l’eredita di qualche vecchia zia, la conservazione di una pelliccia richiede qualche piccola cura, con qualche accortezza infatti, può durare praticamente in eterno.

Ecco come conservare una pelliccia, soprattutto nel periodo estivo:

Conservare le pellicce in un luogo fresco e buio

Come prima cosa scegliete un luogo buio, fresco e asciutto in cui riporre il capo di pelliccia. Evitate assolutamente armadi collocati in zone troppo umide della casa, come le cantine, o troppo calde, come le mansarde, oppure vicino a termosifoni, stufe o caminetti.

Mantenere un discreto spazio tra le pellicce

Controllate che la pelliccia stia lontana da altri capi. L’eccessiva vicinanza di altri indumenti comprimerebbe troppo il vostro cappotto di pelliccia, per esempio, facendogli correre il rischio di rovinarsi perché troppo stipato.

Scegliere la stampella o la gruccia adatta

La gruccia di sostenimento della pelliccia dovrà essere ampia e adatta al capo, sia in relazione al suo peso, sia alla forma delle spalle.

Portabiti

La pelliccia all’interno dell’armadio va tenuta senza la custodia, per permettere al pelo ed al cuoio di respirare, e quindi salvaguardare la bellezza e la lucentezza del capo. Ma se avete paura che possa impolverarsi o sporcarsi, potete inserirla in un sacco per abiti, preferibilmente di cotone. Meglio ancora coprirla con un semplice lenzuolo, facendo attenzione però, che non lo tocchi sulle spalle, ma appoggi sul bastone che ne sostiene la gruccia. Così facendo, non si correrà il rischio di trovare le spalle usurate e senza pelo. Assolutamente banditi i sacchi in plastica.

Antiarme

Collocate un rimedio naturale per la protezione di tessuti e materiali delicati dall’attacco delle tarme. Il foglietto andrà tolto e sostituito una volta ogni tre/quattro mesi. Evitate assolutamente la canfora, danneggia i tessuti e il caratteristico odore sarà molto difficile da mandare via.

Pulizia della pelliccia

Non fate mai l’errore di portare il capo in una lavanderia classica, i risultati possono essere disastrosi! Un capo di materiale di pelo naturale deve essere lasciato nelle mani di puliture specializzate.

Se dovete semplicemente spazzolarla invece, ricordate di farlo sempre e solo a secco. Infatti, se si bagna a causa di pioggia o neve, lo spazzolamento rischia di danneggiarla spezzando il pelo e rovinandolo.

State attente agli accessori

Le pellicce non apprezzano accessori e gioielli taglienti come ciondoli o spille. Evitate inoltre di utilizzare borse a tracolla, perché le cinghie possono ledere ai peli delle pellicce. Evitate anche di spruzzare profumo o lacca per capelli sulla vostra pelliccia.

Il deposito professionale

Se vivi in una regione con estati calde e umide, è vivamente consigliato affidare la pelliccia a un deposito professionale, la pelliccia è un capo sempre più raro ed è molto costoso, dunque prendiamocene cura con rispetto.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy