depilazione-filo-cotone

Filo di cotone o pasta di zucchero per una depilazione delicata?

Depilarsi per molte donne è un vero e proprio incubo. Tra i nuovi metodi per una depilazione delicata troviamo il filo di cotone e la pasta di zucchero.

Per depilarci senza provare dolore, avvolgiamo tra le dita di una mano e dell’altra un filo di seta o di cotone, teniamolo teso e facciamolo scorrere sulla pelle contropelo: i peli verranno via intrappolati nel filo. E per le meno esperte? C’è la pasta di zucchero. Scopriamo come si fa.

Come metodo per depilarsi alternativo al rasoio e alla ceretta, proviamo ad usare il filo arabo, cioè un filo di cotone o di seta che non presenta controindicazioni, ha costi minimi e si può usare per tutte le zone del corpo.

Ma vediamo in cosa consiste nel dettaglio:

FILO DI COTONE O DI SETA

La depilazione con il filo di cotone rappresenta un metodo veloce e indolore, usato anche nell’antichità dalle donne persiane.

COME SI USA

Come detto, basta un filo di cotone o di seta, quello che abbiamo a casa, da avvolgere nelle dita di entrambe la mani.
Il filo si arrotola per due o tre volte attorno alle dita di una mano e dell’altra, un po’ come si fa per il filo interdentale.
Poi le dita si chiudono a pugno, tenendo per il filo una lunghezza di quindici, venti centimetri fra le due mani e mantenendolo bello teso.
A questo punto si porta il filo sulla pelle e si fa scorrere contropelo.
I peli verranno via intrappolati nel filo teso tra le mani.

E’ DIFFICILE?

Depilarsi in questo modo risulta più difficile a dirsi che a farsi. Il movimento con il filo diventa subito automatico, basta provare.

DEPILAZIONE CON LA PASTA DI ZUCCHERO

Un metodo alternativo al filo di cotone, anch’esso senza nessuna controindicazione, riguarda la pasta di zucchero.
E’ l’ideale soprattutto per le zone vaste come il torace e la schiena per gli uomini, o le gambe per le donne.

COME SI FA?

La pasta di zucchero si può acquistare già pronta, ma è facilissima da fare anche in casa: basta avere lo zucchero, il limone, l’acqua e il sale.
Prendiamo due tazze di zucchero, due cucchiaini di sale, quattro cucchiai di succo di limone e quattro cucchiai di acqua.
Si mette il tutto in un pentolino e, a fuoco basso, su fa sciogliere lo zucchero fino a che diventa fluido.
Quando lo zucchero diventa giallo miele, si può spegnere.
Si pone poi il pentolino in un contenitore pieno a metà di acqua fredda e si aspetta che il composto si raffreddi, quel tanto che consenta di laorarlo con le mani bagnate sempre in acqua fredda.

COME SI SPALMA

Con questo metodo non sono necessarie le strisce depilatorie, ma basta fare una pallina con il composto di zucchero e stenderla nel senso opposto a quello della crescita dei peli. Si fa aderire e poi si strappa con una botta secca.

PER RALLENTARE LA RICRESCITA

Per non far ricrescere presto i peli, le donne indiane usano diluire della curcuma in polvere in un po’ d’acqua, fino ad ottenere una specie di crema, poi spalmiamo questo composto sulla parte interessata per venti minuti.
Alla fine sciacquiamo il tutto con acqua tiepida.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy