La sfilata di BYBLOS

Libertà e creatività, le parole chiavi della sfilata di Byblos

La sfilata di Byblos parte da Burning Man, l’evento che nel 1986 si è svolto nel deserto dl Nevada, dove condivisione e individualità.

Ancora una volta Manuel Facchini, direttore artistico di BYBLOS, si esprime al meglio con questa collezione primavera estate 2019, rendendo omaggio alla libertà d’espressione, dove spicca il suo stile contemporaneo e al passo con i tempi.

L’ispirazione parte da Burning Man, l’evento che nel 1986 si è svolto nel deserto dl Nevada, dove condivisione e individualità, sono i punti salienti da cui il designer trae spunto per questa collezione

<<No boundaries. No restraints>>, niente confini e niente freni, sono le parole chiave di questa stagione. Quasi a voler unire e mixare due anime apparentemente così distanti, e pure così complementari, per dare forma a uno scenario poetico e cool.

Si mescolano tra loro creando un intrigante gioco di contrasti, riferimenti hippie e accenti space, primi fra tutti i dettagli catarifrangenti che si trovano nelle tute che si trasformano come per vanità in parka metropolitani.

Non mancano i riferimenti al mondo dello sport accostati con accenti psicadelici, quasi a voler proporre un’estetica che guarda al futuro senza scordare quel pizzico di poesia che appartiene dell’universo.

La sfilata di BYBLOS
La sfilata di BYBLOS

Un’intrigante ricerca cromatica si esprime al meglio nella morbidezza e fluidità delle paillettes oblique che fanno il verso alle squame dei pesci, con quel delicato tocco degradè che trasporta i capi, da un colore all’altro. Abiti che ci suggeriscono atmosfere dove orizzonti mozzafiato lasciano spazio all’immaginazione.

Prevalgono le silhouette scattanti e affusolate. Un gioco di alternanza con volumi oversize arrotondati. A fare la differenza, strategiche coulisse che permettono di trasformare lo stesso capo in qualcosa che cambia in base alle esigenze, dal giorno alla notte.

Tra gli elementi di punta della collezione, i lacci da scarpa con puntalino smaltato a tinte strong, in alcuni casi si trasformano in frange hippie. Sapienti tagli laser, creano un divertente gioco di stampe trompe l’oeil.

La palette cromatica si esprime con un trionfo di colori accesi e positivi come arancio, rosa ciclamino e turchese. Non manca il tocco dei verdi militari, il blu del denim delavè, gli effetti arcobaleno sulle frange. Per la sera? L’intrigante bagliore metal che ritroviamo nell’eleganza dell’argento o nel lusso dell’oro.

Una collezione, questa dell’estate 2019, perfetta per essere indossata da chi ama vivere la vita con piglio positivo, energico e, perché no, da protagonista. Avete già visto dalle immagini di sfilata, il look che vi ha stregato?

Di FRANCO LORENZON

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy