les-copains-moda-fw-2019-20

Les Copains celebra i 100 anni del Bauhaus

Femminile, morbida e sofisticata allo stesso tempo. La capsule collection 2019/20 di Les Copains rende un tributo al Bauhaus.

Femminile, morbida e sofisticata allo stesso tempo. Nelle immagini adv spiccano maxi e mini pull, montgomery morbidi e stilizzati, cardigan over tricot e sciarpe avvolgenti da portare durante tutta la giornata, dalla mano morbida al tatto e con il plus di dettagli inediti e di lavorazioni che animano il corpo giocando con gli opposti.

Sono infinite le combinazioni proposte dalla capsule per il prossimo autunno inverno 2019/20 diLes Copains.
Una collezione sofisticata dove la maglieria è materia che accoglie lo spirito autentico della maison e celebra il suo heritage con il particolare del ferro da maglia, simbolo dell’artigianalità e dell’hand made, che torna sui capi come chiusura metallica e afferma l’unicità della storia del brand.

Ispirazione della collezione

Un tuffo nel passato ma guardando al futuro. Les Copains strizza l’occhio alla pittura, alla scultura, all’architettura, alla musica, alla danza e alla geometria rendendo un tributo ad un movimento artistico totalizzante come il Bauhaus di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita e che diventa la base dell’ispirazione della capsule collection del prossimo inverno.

Il razionalismo attuale della grande scuola di Weimar è stimolo visivo e cromatico verso la perfezione della forma in cui il futuro si scrive indagando le infinite possibilità della maglieria del brand per la FW 2020.

Arte da indossare

Lo sperimentalismo diventa un esprit da indossare tra gli infiniti intrecci materici e i cromatismi del bianco, del nero e delle tinte primarie che disegnano una forma pura ed essenziale, capace di arrivare dritta all’essenza dell’identità femminile.
L’ispirazione vive in una varietà di linee, sempre precise e definite, che riprendono l’indagine dei volumi apparentemente semplici ma indagati nei loro contrasti, fino ad assumere una nuova personalità, estremamente razionale.

L’identità dei capi sfugge alla bidimensionalità della lana e diventa forma dinamica secondo un ritmo serrato, definito dagli stemmi-logo del brand, recupero d’archivio, che vivono sui modelli concertandosi con le lavorazioni in un’esperienza artistica da indossare.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy