Beauty settembre 2019

Beauty: le domande delle lettrici e le risposte dell’esperto

Sono un’appassionata del trucco, quest’estate ho sostituito il fondotinta con la terra, ora però che le temperature si sono abbassate, cosa fare?

Dopo il rientro in città, sono tante le cose da organizzare e rivedere, la ripresa del lavoro, l’iscrizione in palestra, un nuovo taglio, il guardaroba da rinnovare e anche il beauty case da aggiornare. Sì perché a settembre non si cambiano solo i vestiti e gli accessori ma anche i prodotti e la beauty routine. Con l’aiuto di alcune vostre domande, ecco come l’esperto suggerisce di affrontare il cambio di stagione in bellezza.

TUTTO PARTE DALLA PULIZIA

Al ritorno dalle vacanze, ho notato che la mia pelle è spenta e non reagisce bene all’inquinamento della città. Sto cercando un detergente che la pulisca delicatamente, ma al contempo la liberi da tutte le impurità accumulate durante il giorno. Un suggerimento?
(Annalisa Milano)

Cara Annalisa, durante il giorno la pelle subisce molteplici aggressioni e a fine giornata appare come “asfissiata” da impurità, eccesso di sebo, inquinamento urbano e cellule devitalizzate che rendono l’incarnato spento. È dunque prioritario struccare, detergere e togliere ogni traccia d’inquinamento dalla pelle ogni sera per preservarne splendore e giovinezza. Ti consiglio la Mousse Crème Éclat di Sisley Paris (€ 94), un vero <<soin>> per il viso, ricco e impalpabile, in una texture che si trasforma, per una pelle purificata , fresca, morbida e luminosa. Con questa mousse la pelle non è solo pulita, è anche più trasparente e più bella, come rinata. Provala e fammi sapere come ti sei trovata.

UNA PELLE PIÙ GIOVANE CON IL TRATTAMENTO GIUSTO

Quest’anno sono reduce da una mega vacanza, fatta da sole e mare a più non posso. Ora mi guardo allo specchio e mi ritrovo con una pelle provata che ha bisogno di un aiuto in più. Mi consigli un trattamento da fare a settembre per rimediare agli abusi di sole?
(Mimma Napoli)

Cara amica, la situazione che descrivi è tipica di molte pelli al ritorno dalle ferie. Non specifichi la tua età nella domanda ma immagino che tu non sia più una ventenne, sì perché proprio le pelle dai 46/50 anni sono quelle che accusano di più le esposizioni selvagge.

Se hai notato che il tuo ovale ha perso compattezza e l’incarnato ha perso splendore, è arrivato il momento di intervenire con un prodotto mirato, ottimo il nuovo trattamento Crème Rose lumière di Clarins (€ 105), una crema pensata per le over 50 che illumina, leviga, ridensifica.

Nel cuore della formula acidi di fiore di hibiscus sabdariffa esfoliano e levigano in dolcezza ed estratto di harungana bio dal potere ridensificante; il tutto racchiuso in perle di nuova generazione che illuminano istantaneamente. Altro prodotto che ti consiglio vivamente è la Crème Divine Immortelle Grand Cru di L’Occitane (€ 97), oggi con un packging da collezione perché festeggia 10 anni di successi.

Un recente test ha dimostrato che 9 donne su 10 dopo l’utilizzo, hanno riscontrato una pelle più giovane e luminosa del 89%. Un grande successo e una garanzia per chi vuole combattere il tempo in modo efficace.

QUANDO SERVE UN PRONTO INTERVENTO

Premetto che ho sempre avuto una pelle senza particolari problemi, ma da qualche tempo non è più la stessa. Si irrita facilmente, sembra più sciupata, tra il lavoro, i bambini e tutti gli altri impegni, vedo che i vecchi prodotti non bastano più per avere un aspetto disteso e fresco. Cosa posso fare?
(Fiorella 32)

Cara Fiorella, succede a tutte che in momenti particolarmente intensi della vita, la pelle possa accusare picchi di stress: andare a letto tardi, dormire poco, una dieta sregolata, viaggiare frequentemente e il cambio di stagione, sono cause che possono stressare la pelle.

Spesso si innesca una reazione epidermica che include rossore e secchezza cutanea, cominciano ad accumularsi con fattori di stress frequenti e prolungati. Se ti riconosci in questa tipologia di problema, il prodotto che ti suggerisco è New Advanced Night Intense Reset Concentrate di Estée Lauder (€86), riduce in un’ora l’irritazione visibile della pelle e la immerge in un’idratazione 24H grazie ai suoi potenti anti-ossidanti. Agisce durante il riposo notturno e aiuta a rigenerare intensamente le cellule cutanee. Al risveglio noterai che il viso appare più fresco, morbido e radioso.

S.O.S. CONTORNO OCCHI

Sono una giovane mamma di 2 piccole scatenate, Teresa e Ambra, la gioia della mia vita. Mi ritrovo spesso a farmi delle gran risate con le mie bimbe, l’altro giorno però guardandomi allo specchio ho notato che il contorno occhi si è segnato molto, complice anche il sole di questa estate. Come posso prendermi cura di questa zona così delicata?
(Mamma sorriso)

Cara giovane mamma, se la causa delle tue piccole rughe sono le risate con le tue bambine, è sicuramente il modo più bello di farle. A parte gli scherzi, devi sapere che l’area degli occhi è costituita da 22 muscoli in continuo movimento. Sbattiamo le palpebre in media 10.000 volte al giorno. La pelle delicata del contorno perioculare è l’area del viso che mostra maggiormente i segni dell’età, attraverso il rilassamento delle palpebre e delle sopracciglia, la perdita di elasticità e comparsa di linee sottili e rughe.

La Prairie ha appena lanciato un trattamento che promette sorprendenti miglioramenti: Skin Caviar Eye Lift (€ 422), il primo siero illuminante per tutta la zona perioculare, sopracciglia comprese, una risposta delicata ed efficace all’esigenza di un effetto lifting rassodante delicato del contorno occhi.

Questa novità è frutto di una potente combinazione di due formule arricchite da Caviar Premier e dal Complesso Cellulare Esclusivo di La Prairie, capace di dare energia alle cellule. Ti aspetta un impegno importante e non sai come togliere la stanchezza allo sguardo? Ti consiglio Dead Sea Osmoter Eye Mask di Ahava (€ 9), l’esclusivo concentrato di minerali del Mar Morto racchiuso in due patch da applicare nel contorno occhi, leviga le linee sottili e rughe, riducendo gonfiori e segni di stress e fatica.

È SOLO UNA QUESTIONE DI BASE

Sono un’appassionata del trucco, quest’estate ho sostituito il fondotinta con la terra, ora però che le temperature si sono abbassate, vorrei utilizzare nuovamente un fondo. Il mio problema è che sono molto attenta a usare prodotti che rispettino l’ambiente e gli animali. Qualche suggerimento in proposito?
(Roby Roma)
È una delle tematiche più sentite tra le consumatrici di prodotti di bellezza e make-up. Trattamenti che rispettino l’ambiente, gli animali e la conservazione in generale del pianeta.

Anche il packging che racchiude i prodotti stessi è sotto il mirino, l’attenzione a confezioni che siano riciclabili o non possano inquinare i mari e la vegetazione, sono temi molto sentiti. Soddisfa in pieno le tue richieste, il nuovo fondotinta vegano True Porfait Fundation di Kat Von D (€ 34,99), una formulazione a media coprenza con 40 nuance, un fondotinta straordinariamente soft per un finish opaco e lunga tenuta.

Vuoi un look da copertina? Affidati ad Armani Prima Refreshing Make-Up Fix ( 45), formulato con il 95,5% di ingredienti di derivazione naturale, agisce come un trattamento idratante e rifrescante sulla pelle nuda. Vaporizzato sopra il make-up, lo fissa e rende il trucco a lunga durata esaltando l’incarnato e i colori del maquillage. Da provare assolutamente!
Di FRANCO LORENZON

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy