Moda sostenibile

La MFW si ispira a Greta Thunberg; la moda ecosostenibile

Cerchiamo di avere uno stile di vita più ecosostenibile, anche la moda si è allineata con la questione che tocca tutti noi: quella ecologica.

Possiamo seguire la moda in maniera ecosostenibile: ecco tanti consigli, idee e suggerimenti per vestirsi e salvare il Pianeta!

La giovanissima Greta ci ha messo in allarme: “La Terra è in pericolo, se non ci svegliamo la crisi ambientale arriverà ad un punto di non ritorno”.

Così tutti noi, stiamo cercando di avere uno stile di vita più ecosostenibile, ed anche la moda si è allineata con la questione che tocca tutti noi: quella ecologica.

Ci sono case di moda che creano abiti da plastica riciclata come H&M, altre che cercano di avere un impatto sull’ambiente pari a zero. La tendenza della moda ecosostenibile è super cool in questo momento ed anche alla Milano Fashion Week abbiamo visto i risultati di questa importante battaglia con abiti in cotone che arriva da piantagioni ecosolidali o tessuti di riciclo.

Ma vediamo qualche consiglio per vestirci senza sprecare tutta la gigantesca quantità d’acqua che viene utilizzata ogni volta che ci approcciamo al mondo dell’abbigliamento:

 LAVAGGI FREDDI E BREVI

Tutte le volte che usiamo la lavatrice ricordiamoci che stiamo usando acqua ed elettricità. Il consiglio per essere a favore dell’ambiente è quello di far partire un lavaggio solo se avete molti abiti da lavare e, per quanto possibile, impostiamo temperature fredde.

NO ALL’ASCIUGATRICE

Soprattutto nelle grandi città, dove i balconi degli appartamenti sono davvero piccoli, se non inesistenti, avere un’asciugatrice toglie il problema di dover stendere. Lo scotto da pagare però è alto perché l’asciugatrice consuma molta energia elettrica e questo non fa bene all’ambiente.

NON STIRIAMO

Il ferro da stiro non piace a nessuno, dunque impariamo a stendere bene non ci sarà più bisogno di usarlo.

SHOPPING ANCHE DI SECONDA MANO

Ogni tanto un abito nuovo si può anche comprare, ma impariamo a spulciare tra i mercatini e i negozietti dell’usato. Occhio poi alle marche: molte case di moda ultimamente stanno creando linee di abbigliamento nate da plastica riciclata.

TESSUTI NATURALI

Scegliete abiti di cotone, bambù, lino, canapa che derivano da coltivazioni ecosolidali con minor impatto ambientale.

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy