Naomi Campbell incanta

Naomi Campbell incanta alla la sfilata Saint Laurent

In una scenografia ammaliante, ai piedi della Tour Eiffel assistiamo alla genesi dello spettacolo della collezione Saint Laurent Primavera Estate 2020. Anthony Vaccarello, che ha disegnato la collezione, ripercorre i codici stilistici della Maison dal glamour anni ’70, interpretandolo in chiave moderna. I tessuti puntano sulla seta nera e il nude look, poca tela denim, cuoio, bianco e oro.

Le citazioni d’archivio sono affascinanti e ci fanno fare un salto nel passato nella Russian Colletion del 1976, che metteva in evidenza il fascino bohémien un po’ orientale: fantasia paisley, tessuti devoré, pendenti etnici, turbanti, fusciacche, gonne con baschina che si appoggiano sui fianchi, per un look etnico e ricercato.

Il secondo tempo della sfilata è  completamente dedicato a due icone della moda di Yves Saint Laurent: il nude look e  lo smoking.

Nel 1966 il brand rivoluzionò i codici della modafacendo sfilare in smoking una mannequin.

Il nude look invece, viene lanciato nel 1968 da Yves Saint Laurent quando in piazza le femministe bruciavano e la’rtista proponeva un outfit con blusa di voile di seta nera portata in free nipple!

Il total black è sempre protagonista, Anthony Vaccarello ha giocato con i tessuti tra il velluto, raso, lurex, paillettes e i gessati illuminati da fili metal, con i tagli, le lunghezze e i volumi. Il look androgino diventa iperfemminile con i smoking-dress, i tailleur con pantaloni bermuda o con dei mini shorts. Molto carine anche le giacche dai volumi ampi, con maniche lunghe o corte da indossare sempre sui mini shorts. Le camicie sono portate sbottonate fino alla vita, strette però  dalle cinture, il tutto senza reggiseno, come vuole la tradizione Yves.

A chiudere la nottata la dea per eccellenza: Naomi Campbell. Per lei uno smoking ricoperto da paillettes che sembravano stelle con revers di raso, portato senza camicia e senza bra. La sua inimitabile falcata felina ed elegante ha sedutto come sempre, tra mani in tasca e un sorriso che sfida il tempo. Ad applaudirla in prima fila Cathrine Deneuve (musa di Yves Saint Laurent), Charlotte Casiraghi, Charlotte Gainsbourg, Cindy Crawford, Salma Hayek, Kate Moss, Eva Herzigova, Amber Valletta e Zoe Kravitz.

 

Di Raffaella Ponzo

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy