genova-festival

Tante novità per la terza edizione del Paganini Genova Festival

Al via la terza edizione del Paganini Genova Festival: 35 eventi - concerti, conferenze, proiezioni, workshop, visite guidate e tanto ancora...

Al via la terza edizione del Paganini Genova Festival, un mese di eventi organizzata dall’associazione Amici di Paganini, Regione Liguria, Comune di Genova, Teatro Carlo Felice, Conservatorio Niccolò Paganini, fondazione Enzo Hruby, con il sostegno della Camera di Commercio e molti altri partner.

Per il terzo anno la città di Genova conquista con il Paganini Genova Festival un programma di caratura Internazionale: 35 eventi – concerti, conferenze, proiezioni, workshop, visite guidate e momenti di studio, oltre ad una nutrita proposta di eventi organizzati dagli operatori commerciali della città – dedicati ad uno dei genovesi più conosciuti nel mondo.

L’assessore al commercio, artigianato, turismo e grandi eventi Paola Bordilli ed il Presidente del Municipio Centro Est Andrea Carratu’ hanno sostenuto con entusiasmo le iniziative dei Civ che contribuiscono a rendere una #genovameravigliosa e una #genovamorethanthis.

Dopo Paganini Rockstar Paganini in dance

(Venerdì 11 Ottobre alle ore 16.30 in Piazza Colombo-Via San Vincenzo) i CIV COLOMBO GALATA e SAN VINCENZO CHIC, in collaborazione con la grande organizzazione del Festival, daranno vita ad un evento in memoria del compositore della Superba.

I due Centri integrati di via hanno voluto coinvolgere un’altra nativa di Genova, la ballerina solista del Teatro alla Scala di Milano, Deborah Gismondi – sarà madrina dell’evento – e accompagnerà le giovani allieve della scuola di danza NUOVA ALACRITAS , dove lei stessa si è formata prima di approdare al grande Teatro che l’ha vista esprimersi in ruoli principali come Giselle, Romeo e Giulietta, Lo Schiaccianoci, Bayadere, Carmen e molti ancora.

A Genova Deborah ha ballato più volte al Teatro Carlo Felice interpretando il ruolo dell’Elue nella Sagra della primavera, coreografia di M. Bejart e il Lago dei Cigni, coreografia di Nureyev e Excelsior, coreografia Dell’Ara.

Dove e quando?

L’evento si svolgerà venerdì 11 ottobre dalle 16.30 intorno alla fontana di PIAZZA COLOMBO e a seguire in VIA SAN VINCENZO dove le note di Paganini allieteranno la via con il quartetto d’archi Greben.

Due Sorelle che “seminano sentimento”

Quando le “Sisters Gismondi” si trovano, accendono un fuoco di comune intento:  trasmettere arte, tradurre il movimento del gesto, segno e materia e “fare cultura” che non è altro che “seminare il sentimento” in una società che mai come oggi necessita di condivisione arte e cultura, bellezza.

Sono due sognatrici dalla vena artistica, ben lontane dal concetto di “donna nell’ombra” e capaci di mettersi in gioco.

Deborah fin da giovanissima si esprime nei più importanti teatri del mondo e in azienda rappresenta e ispira alcuni gioielli di grande eleganza e originalità.

Sarah viene coinvolta subito dopo la maturità classica nella conduzione dell’azienda di famiglia e nel 2010  apre il suo SARAH GISMONDI ATELIER, dapprima un luogo d’arte in senso lato e poi un vero e proprio laboratorio artigianale di oreficeria  grazie all’unione professionale con Alessandro Loffredo erede artistico della Lavorazione Sforza in oro verde.

Sarah Gismondi - PH Stefano Goldberg
Sarah Gismondi – PH Stefano Goldberg

Per molto tempo Sarah e Deborah hanno trascorso le loro vite in parallelo. Unite nell’affinità elettiva, ma ciascuna impegnata in percorsi apparentemente molto diversi.

Oggi la loro professionalità si avvicina e iniziano un percorso insieme rappresentando il mondo di quelle donne che “fanno la differenza” e lo fanno con entusiasmo.

Ancora una volta Deborah incarna un modello di eleganza, passione e fisicità che viene esaltato dall’arte orafa e scultorea di Sarah.

Ma l’arte la passione, l’eleganza, il cuore e il fascino d’altri tempi delle sorelle si possono toccare con mano in attività benefiche per la città e il Teatro.

Potrete ammirare tutto questo nell’evento di venerdì 11 ottobre dove sarà presentato il seguente programma:

Quartetto d’archi Greben di Julyo Fortunato: capriccio n 14 , 16 e 24 . La campanella e il carnevale di venezia .

I pezzi di danza di Maura Rizzo :
Variazioni sul tema “dal tuo stellato soglio” dal Mosè in Egitto di Rossini.
Paganini complete violin concertos.

Le immagini che ritraggono la madrina dell’evento sono gli scatti artistici del genovese Marcello Rapallino che ha saputo interpretare magistralmente arte, eleganza e movimento.

Intimo: Bottino Corsetteria Genova Via Colombo 25r e Via XXV Aprile 58r

Gioielli: Sarah Gismondi Atelier, via San Vincenzo 26/1 www.saragismondi.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy